Cardito, No all’abbattimento di un immobile in Via Tiziano: la difesa fa rivalutare il caso

Rigettata dalla Cassazione l’ordinanza di abbattimento di un immobile in Via Tiziano, a Cardito.

[the_ad id=”23524″]

La procura Generale aveva chiesto la revoca della demolizione, ma la Corte d’Appello aveva ritenuto che ciò non fosse possibile nonostante le due sanatorie già attuate.

La difesa, guidata dall’avvocato Giuseppe Tuccillo, in secondo momento ha invocato un nuovo incidente di esecuzione accompagnato da un consulente tecnico di parte evidenziando che si trattasse di un fabbricato grezzo e di un’unica abitazione con piano giorno e piano notte.

Mentr, invece,astutamente erano state presentate due domande per non sforare il limite condonabile.

Alla luce di questi aspetti, la Cassazione ha rinviato tutto alla Corte d’Appello per rivalutare il tutto.

 

Condividi su