Napoli-Fiorentina:0-2. Azzurri sempre più lontani dall’Europa

Ennesima sconfitta per il Napoli di Gennaro Gattuso che cade ancora in campionato. Al San Paolo, la Fiorentina s’impone per 2-0, grazie alle reti di Chiesa e Vlahovic, condannando gli azzurri alla quarta consecutiva in casa. Un ko pesante per gli azzurri, lontanissimi dalle posizioni che valgono l’Europa.

Per quanto concerne le formazioniGattuso  conferma il suo collaudato 4-3-3 ma con qualche modifica rispetto all’undici titolare sceso in campo contro il Perugia: Ospina in porta; difesa a quattro formata da Di LorenzoManolasLuperto e Hysaj. A centrocampo, ritorna Allan, coadiuvato da Zielinski e Fabian Ruiz, mentre in attacco spazio ad Arek Milik, supportato ai lati da Insigne( mattatore della sfida di Coppa con una doppietta) e Callejon.

Tutto confermato in casa viola, con il tecnico Iachini che conferma il suo collaudato 3-5-2: Dragowski tra i pali; difesa a tre formata da MilenkovicPezzella e Caceres. A centrocampo, confermato Pulgar, sostenuto da Benassi e Castrovilli, mentre sulle corsie spazio a Dalbert e Lirola(match winner della sfida contro l’Atalanta). Infine, in attacco spazio al tandem ChiesaCutrone. 

Avvio equilibrato: buon chance per gli azzurri con Milik, stoppato dal bel intervento di Dragowski. La Fiorentina reagisce e si rende pericolosa con Castrovilli, che su grande cross di Lirola non inquadra la porta. La viola però trova il vantaggio con Chiesa che conclude una grande azione rifinita da Castrovilli e Benassi, firmando l’1-0 della formazione di Iachini. Il Napoli reagisce e va vicino al pareggio con Callejon che su grande assist di Fabian Ruiz, di testa colpisce malamente.

Nella ripresa, unico sussulto per i partenopei con Insigne, che colpisce il palo. Dopo la chance per il capitano azzurro, la Fiorentina controlla la sfida e nel finale, raddoppia con Vlahovic che su grande sinistro a giro batte Ospina, firmando il 2-0 viola e chiudendo definitivamente la sfida.

In merito alla sfida, si è espresso l’allenatore azzurro Gennaro Gattuso che ha dichiarato:”La prestazione è stata imbarazzante, abbiamo toccando il fondo e da questo fondo dobbiamo risalire. Mi assumo tutte le mie responsabilità ma così non può continuare. Io ero e resto convinto di avere una rosa di qualità a disposizione, spetta a me cercare di far uscire il veleno sportivamente parlando da ognuno dei miei uomini. Andremo in ritiro anche per trovare la chiave giusta per dimostrare il nostro valore”.

Condividi su