Coppa Italia, Inter-Napoli: 0-1. Decide la perla di Fabian Ruiz

Grande successo per il Napoli di Gennaro Gattuso, vicino alla finale di Coppa Italia. A San Siro, gli azzurri battono 1-0 l’Inter grazie alla perla di Fabian Ruiz, conquistando un successo fondamentale per la qualificazione.

Per quanto concerne le formazioniGattuso conferma il suo collaudato 4-3-3 ma con molte novità rispetto alla vigilia: Ospina in porta; difesa a quattro composta da Di Lorenzo, Maskimovic( viste le condizioni non perfette di Koulibaly), Manolas e Mario Rui. A centrocampo, confermato Diego Demme, coadiuvato da Elmas e Fabian Ruiz( preferito ad Allan), ma la più grande novità è in attacco con Insigne che parte dalla panchina. Infatti, spazio al tridente formato da Zielisnki, Mertens e Callejon.

Tante conferme in casa Inter, con il tecnico Antonio Conte che opta per il suo congeniale 3-5-2:  Padelli tra i pali; difesa a tre formata da BastoniDe Vrij e Skriniar. A centrocampo, confermati Brozovic e Barella, mentre sulle corsie spazio a Moses e Biraghi. Infine, sulla trequarti spazio a Sensi, pronto ad innescare il tandem offensivo formato da Lukaku e Lautaro Martinez. 

Buon primo tempo del Napoli che concede pochissime occasioni all’Inter che si pericolosa con la sola conclusione di Brozovic, che calcia debolmente. Con i minuti, gli azzurri prendono campo e si rendono pericolosi con Elmas che salta Moses, ma la conclusione viene stoppata sulla linea da Biraghi. Al calar della prima frazione, grande chance per i partenopei con Zielinski, che su grande assist di Mertens, viene stoppato da Padelli.

Nella ripresa, parte bene l’Inter che si rende pericolosa con il colpo di testa di Lukaku, bloccato da Ospina. Come nel primo tempo, il Napoli prende campo e passa in vantaggio con Fabian Ruiz, che dopo una grande azione calcia a giro, battendo Padelli firmando l’1-0 azzurro. Dopo la rete siglata dal talento spagnolo, l’Inter cerca l’immediato pareggio ma i nerazzurri hanno poche, pochissime occasioni da rete. Nel finale, grande chance per Eriksen, la cui conclusione viene ribattuta da Maskimovic. Un successo di carattere e sacrificio per la formazione di Gennaro Gattuso, ora più vicina alla finale di Roma.

In merito alla sfida, si è espresso l’allenatore azzurro Gennaro Gattuso che ha dichiarato:”Dobbiamo continuare così, non riesco a dire altro perchè c’è da lavorare. Siamo stati bravissimi a tenere testa ad un avversario fortissimo ma voglio vedere sempre questo atteggiamento. Mancano 17 partite in campionato e abbiamo la semifinale di ritorno. Di impegni ce ne sono e dobbiamo affrontarli con questa concentrazione e con la stessa intensità di stasera”.

 

 

Condividi su