Sant'Antimo Scuole

Sant’Antimo: pugno di ferro di Piricelli. Evita riapertura scuola

Un assembramento presso l’istituto Giacomo Leopardi  fermato giusto in tempo dalla Polizia Locale di Sant’Antimo guidata Colonnello Antonio Piricelli. Il tutto è partito da un manifesto a firma del Dirigente Scolastico dell’Istituto, che conta circa 1200 iscritti, con il quale informava docenti e genitori che giovedì 26 e venerdì 27 marzo l’istituto sarebbe stato aperto per consentire l’eventuale ritiro di libri ed altri materiali lasciati nelle aule scolastiche.

È palese che una simile comunicazione vìola i Decreti Ministeriali e le Ordinanze del Presidente della Regione Campania che prevedono che gli spostamenti devono essere motivati e che non sono consentiti gli assembramenti , infatti, se un gran numero di persone si fosse recato veramente a scuola, nello stesso oratio, per ritirare i libri, rischi e le probabilità di eventuali contagi sarebbero diventate esponenziali. A seguito di ciò, il Dirigente scolastico fa sapere che ne  è stato disposto l’annullamento ( la cui scelta era sottesa sempre e cmq al rispetto del D.L. n.18 del 17.03.2020 e con le direttive del MIUR).

Condividi su