Pacchi Alimentari

100 pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà: arrivano da Bologna da un ristoratore di origine afragolese

Altri 250 pacchi alimentari da un imprenditore frattese per i Comuni di Afragola, Frattamaggiore Cardito: parte la gara di solidarietà

Sono stai affidati alla redazione di NanoTv i 100 pacchi alimentari che Antonio De Rosa, proprietario di un ristorante a Bologna di fronte alla stazione ferroviaria, Il Re di Napoli, vuole far arrivare a 100 famiglie in difficoltà. De Rosa afragolese, spostatosi a Bologna per dare un futuro diverso ai suoi figli, è molto legato alla sua città e segue da sempre, attraverso NANOTV tutte le vicende che interessano il suo territorio di origine. “E’ un momento difficile e servono gesti concreti per sostenere le famiglie in difficoltà”, mi sono attivato subito con un supermercato del territorio a cui ho bonificato una somma necessaria a riempire 100 pacchi spesi, un primo segnalo, ma ce ne saranno degli altri, sono qui e seguo con trepidazione le vicende dei miei concittadini.”

Dal ristoratore ci arrivano anche una quantità di mascherine da consegnare agli uomini ed alle donne del servizio sanitario ospedaliero. Il ristoratore di origine afragolese ci ha dato indicazioni perché arrivino all’Ospedale di Acerra e Frattamaggiore. Attraverso la Protezione Civile di Afragola, lunedì pomeriggio cominceranno, le operazioni di consegna ai più bisognosi. Ai 100 pacchi del ristoratore si aggiungono altri 250 pacchi donati ed affidati alla nostra redazione da un imprenditore frattese per i Comuni di Frattamaggiore, Afragola e Cardito. Sempre da lunedì vi daremo conto in diretta delle operazioni di consegna.

 

Condividi su