Europa League, Napoli-Rijeka: probabili formazioni e statistiche

Conquistare tre punti fondamentali in ottica qualificazione e ripartire dopo il ko interno con il Milan. Sono questi gli obiettivi del Napoli di Gennaro Gattuso che ospita il Rijeka, nel quarto turno di Europa League.

Per quanto concerne le formazioniGattuso dovrebbe confermare il suo 4-2-3-1 con qualche modifica rispetto all’undici sceso in campo contro il Milan: Ospina in porta; difesa a quattro formata da Di Lorenzo, Maskimovic, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo, spazio al tandem LobotkaBakayoko (squalificato in campionato) mentre in attacco scocca l’ora di Andrea Petagna, supportato dal trio di mezze punte formato da Lozano, Zielinski ed Elmas.

Tante conferme in casa Rijeka con il tecnico  Simon Rozman che dovrebbe opta per un coperto 5-3-2: Nevistic in porta; difesa a quattro composta  da Tomecak, Braut, Galovic,  VelkovskiEscovalA centrocampo, spazio al trio formato da Muric, Cerin, Loncar mentre in attacco il tandem d’attacco composto da Kulenovic e Menalo, autore di una grande partita nella sfida d’andata.

In merito alla sfida, si è espresso in conferenza stampa il tecnico partenopeo Gennaro Gattuso che ha dichiarato: “I ragazzi devono pensare solo a lavorare, siamo dei privilegiati e fortunati perché facciamo un lavoro bellissimo. Chi va alla ricerca di alibi non va d’accordo con la mia mentalità. Io ho grandissima motivazione e tanta voglia. E vedo le stesse mie motivazioni in questa squadra .Ho un gruppo che mi segue e che ha tanto potenziale. Io sono contento di quello che mi sta dando la squadra in termini di impegno. Mi piace la strada tecnica che abbiamo intrapreso e so che dobbiamo crescere. Ma sono soddisfatto di quello che i ragazzi stanno esprimendo. Poi se qualcuno pensa che dobbiamo vincere tutte le partite, allora non posso farci nulla”.

Assieme al mister partenopeo, era presente il leader difensivo Kalidou Koulibaly, che ha sottolineato: “Siamo con il mister in tutto e per tutto. Seguiamo le sue indicazioni e siamo certi che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta. Sin da domani vogliamo fare una gran prestazione e poi riprendere la strada domenica in campionato. Ho sentito tante parole sulla nostra squadra, ma noi vogliamo dimostrare che siamo un gruppo unito e che abbiamo la capacità di riscattarci”.

 

Una sfida fondamentale per il Napoli che non può permettersi passi falsi per continuare il cammino europeo.

 

Condividi su