Il Salotto letterario // “Paperdante” celebra la Divina Commedia

“Parodie Disney”

Il mondo Disney è una certezza per lettori di tutte le età, essendo riuscito a conquistare grandi e piccini con originalità e un pizzico di magia. Lo storico settimanale “Topolino” ha contribuito a far crescere la fama dell’azienda in Italia, proponendo storie per i gusti più disparati. Testi coinvolgenti e originali, accompagnati dalle vignette iconiche che hanno segnato un’epoca. Nonostante il fumetto sia un genere immediato e non molto impegnativo, la Disney si è distinta dalla massa. Infatti, ha sempre celato dietro ambientazioni apparentemente di fantasia, riferimenti letterari di un certo livello.

È il caso delle strisce “Topolino e il sosia di re Sorcio”, ispirata a “Il prigioniero di Zenda” di Anthony Hope. O ancora “Topolino e il deserto del nulla”, che prende spunto da “Il mago di Oz” di Lyman Frank Baum. Ma sarà tra il 1949 e il 1950 che verrà creata la prima vera e propria parodia interpretata dai personaggi animati: “L’inferno di Topolino”. Sarà pubblicata da Mondadori nei numeri dal 7 al 12 del periodico “Topolino”. Guido Martina curò la scrittura della storia, componendo appositamente una versione goliardica delle terzine dantesche. I disegni di Angelo Bioletto corredarono le didascalie in versi.

Una seconda parodia dell’inferno dantesco spopolò nelle edicole il 9 agosto 1987. Uscì “L’inferno di Paperino”, scritto e disegnato da Giulio Chierchini in collaborazione con Massimo Marconi. Con un passato così, sarebbe stato impensabile credere che in prossimità del settecentesimo anniversario della morte del sommo poeta, la Disney potesse non far uscire nulla in occasione della Giornata Nazionale dedicata a Dante.

“Paperdante”

Infatti, dal 17 marzo 2021 sugli scaffali di migliaia di librerie si può trovare “PaperDante”. E’ una storia inedita che immagina come sarebbe potuta essere l’infanzia dell’Alighieri. Sorprendentemente, il poeta verrà interpretato dal buffo, simpaticissimo e un po’ sfortunato Paperino. I tre artisti che hanno curato la nuovissima interpretazione sono la disegnatrice Giada Perissinotto, lo sceneggiatore Augusto Macchetto e il colorista Andrea Cagol. Quest’uscita inoltre prevede, all’interno del volume edito da Disney Libri per Giunti Editore, anche le attesissime ristampe delle due versioni dell’Inferno precedentemente menzionate, finalmente raccolte in un’unica, spettacolare edizione.

Con la storia del piccolo “PaperDante” , la Disney apre le porte della letteratura italiana ai bambini dai sette anni in su. I più piccoli potranno appassionarsi fin dalla tenera età al patrimonio culturale del nostro paese, divertendosi. Seguendo le peripezie del giovane papero, il lettore si ritroverà catapultato in una realtà mistica e imponente, con risvolti tragicomici. Vestire i panni di Dante per qualche ora e scoprire com’è nata la sua commedia, sarà un gioco da ragazzi.

 

Condividi su