Ercolano Week Fashion

Napoli Fashion Week Art 2021 Al MAV di Ercolano l’anteprima dell’evento che unisce moda e arte

Napoli Fashion Week Art 2021

Al MAV di Ercolano l’anteprima dell’evento che unisce moda e arte

La moda sposa l’arte: questa la mission di Napoli Fashion Week, evento ideato e diretto dal fotoreporter Alessandro Di Laurenzio. Pochi giorni fa al MAV di Ercolano ha avuto luogo l’anteprima dell’appuntamento napoletano previsto per fine gennaio 2022.

La serata è stata presentata da Romina Parisi; testimonial dell’evento la bellissima Fatimarosa Di Fiore, che sarà anche protagonista del calendario targato Fashion Week e di un evento di presentazione della settimana della moda napoletana a Londra.

In passerella, una rappresentanza delle eccellenze campane del comparto moda, un settore che fonde insieme creatività e produzione artigianale.  A

Napoli ha le potenzialità per fungere da volano per la nostra economia.

Così il teatro del MAV ha visto sfilare la donna, esaltata nella sua bellezza naturale dai migliori fashion designer, per affrontare al meglio i differenti momenti della vita e della giornata: dall’abito da sposa alla cerimonia, dagli outfit da giorno alla cura dell’intimo, dai gioielli ai capispalla.

Pizzi, merletti, le giuste trasparenze e un perfetto equilibrio tra estro e decoro negli abiti da sposa, e da sogno, dell’Atelier Giulia; i colori di Procida, tessuti morbidi, lavorati artigianalmente per i capi di Antonio Lamina; linee strong, tagli irregolari e un accostamento di tessuti dai contrasti voluti per le collezioni moda di Dressj by Carmen Sollo; raffinate proposte per all’abbigliamento in casa con La Nuit e l’intimo con Kalima calze; gioielli artigianali in argento, materici e ispirati alle forme della natura per Vesuves Gioielli di Giuseppe Marsella; lusso, artigianalità e creatività nelle pellicce di De Gaetano Furs.

La nascita di NAPOLI FASHION WEEK

<<Napoli Fashion week nasce come sodalizio culturale tra arte, moda e territorio – racconta Alessandro Di Laurenzio. Siamo partiti dal Museo Archeologico Virtuale di Ercolano per offrire un piccolo assaggio di ciò che sarà la Fashion week di gennaio al Castel dell’Ovo, per fare “un salto” nell’edizione estiva anche a Procida, Capitale della Cultura 2022>>.

A rendere singolare il progetto è la condivisione degli obiettivi: esaltare Napoli, le sue bellezze naturali, il suo talento nel settore moda. Sulla scorta di questo comune denominatore hanno offerto la loro adesione l’hair stylist Antonio Iengo, Cira Guarino dell’Accademia di trucco Sirio Aja. Con loro, altri professionisti hanno diretto l’evento: Nancy D’Anna per le coreografie, Francesco Visconti responsabile backstage, la stylist Tina Pezzella, l’architetto Carmine Frongillo responsabile casting vip e capo struttura dell’evento e scenografo, Valeria De Marino alle pubbliche relazioni.

Sono partner dell’iniziativa Bottega Ferrigno, Lievito Madre Sorbillo

.
Hanno offerto la loro solidarietà al progetto anche Carmine Maturo presidente dell’associazione Scale di Napoli, I due Napoletani caffè, Maccheroni Food e Catering, R&S Ponteggi, miss Reginetta d’Italia, Shavè, coffee shop, Kalima Calze riposanti, Antonio Guastafierro stilista chirurgo dell’estetica.

Condividi su