Casoria Arzano Casavatore

COSA ACCADE AL CONSORZIO CIMITERIALE DI CASORIA-ARZANO-CASAVATORE?

Di seguito una lettera inviata alla nostravredazione da un ex dipendete del Consorzio Cimiteriale in oggetto, oggi in pensione: Damiano Vitagliano. Ovviamente diritto immediato di rteplica a chi si sente coinvolto.

“Egregio Direttore, nell’accettare il suo invito le invio questo articolo omnicomprensivo delle recenti novità sul        Consorzio Cimiteriale.

Il Comune di Casavatore in data 04/03/2021 emanava avviso pubblico di selezione per la designazione di soggetto qualificato ai fini del conferimento dell’incarico di direttore del Consorzio cimiteriale tra i Comuni di Arzano-Casavatore – Casoria. 

Parte proprio da qui il vulnus sulla vera e propria “querelle” sulla vicenda nomina direttore. 

L’articolo 18 dello Statuto consortile – “Il Direttore “-, il quale, al comma 4, prevede che “Ai singoli comuni, ai quali è dovuta la designazione per turnazione, è data libera facoltà di scelta della procedura per effettuare tale selezione” e quindi la scelta che si è fatta, quella di un bando pubblico prevedendo anche una “procedura selettiva sarà effettuata da una commissione all’uopo istituita con successivo provvedimento, dopo la scadenza prevista per la presentazione delle domande. 

La commissione procederà ad una selezione per titoli e colloquio dei candidati ammessi. 

All’esito della valutazione dei titoli e del colloquio la commissione attribuirà un punteggio al solo fine di redigere l’elenco dei soggetti risultati maggiormente qualificati e, pertanto, idonei alle finalità del presente avviso…” quindi da quando previsto nel bando ci si aspetta che il primo, con il punteggio più alto, sia quello che dovrà ricoprire quel ruolo quindi dando massima trasparenza. Invece no, nello steso bando si dice da questa graduatoria “il Sindaco attingerà, a seguito di successivo colloquio, per la designazione volta al conferimento dell’incarico di direttore”

Sempre nello stesso bando si afferma anche “Pertanto, non verrà formata alcuna graduatoria, né la partecipazione alla selezione darà diritto a riconoscimenti, titoli di preferenza o altri vantaggi di sorta. In particolare, la procedura selettiva non determina alcun diritto del candidato in ordine all’eventuale conferimento dell’incarico”. Ma allora perché è stata scelta la procedura di una selezione pubblica visto che dovrà essere poi il Sindaco a scegliere? Sarebbe bastato solo un avviso Pubblico ed applicare quello che prevede lo Statuto Consortile Art. 18 (Nomina del Direttore) “Il Direttore è di regola nominato a seguito di designazione a turno dei tre Comuni …. Il Direttore deve essere in possesso almeno del diploma di scuola media superiore e di requisiti di professionalità idonei allo svolgimento delle funzioni. Detti requisiti debbono essere comprovati dalla presentazione di un curriculum professionale”.

A seguito dei colloqui, come previsto dal bando, il Sindaco di allora Dott. Vito Marino designava con decreto sindacale n° 7 del 30/07/2021 il dott. Antonio Pugliese Direttore del Consorzio Cimiteriale inviando la comunicazione del provvedimento ai componenti del Consiglio Consortile formata dai sindaci dei tre Comuni ed al Consiglio Consortile per i provvedimenti di competenza per i controlli richiesti dalla normativa vigente ai fini dell’assunzione a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione. 

L’assemblea Consortile con Verbale nella seduta del 11/08/2021 non si limitava alla semplice presa d’atto del decreto sindacale n 7 del 30/07/2021 della avvenuta designazione del Direttore ma davano anche mandato al direttore Avv. Leo Francesco di procedere alle verifiche di controllo.

Tali verifiche dovevano essere svolte dal Consiglio di Amministrazione nella persona del suo legale rappresentante, quale soggetto interessato anche alla firma del Contratto di lavoro e non dal Avv. Leo, che aveva partecipato alle procedure di selezione ed al relativo colloquio. 

http://www.ospedalecamilliani.it/

Secondo il sindaco Vito Marino con una missiva inviata ai componenti del Consiglio di amministrazione il giorno 05/10/2021 prot. 850 e che qui riportiamo uno stralcio il direttore uscente Avv. Leo “…..a espresso valutazioni che connotano la spiccata parzialità connaturata dal ricoprire la stessa posizione di concorrente nella medesima procedura, e quindi un interesse “proprio” al mantenimento della carica dirigenziale, per effetto dello scorrimento della graduatoria dei soggetti idonei, approvata all’esito di quest’ultima circostanza che avrebbe dovuto comportare l’astensione del Direttore Uscente, e candidato alla procedura di individuazione del Direttore di nuova nomina, ai sensi dell’art. 6 bis Legge n. 241/1990”

A seguito di ciò il direttore LEO nel verbale consortile del 25/10/2021 sollevava delle inadempienze circa la nomina del direttore dott. Antonio Pugliese a seguito del decreto sindacale n°7 del 30/07/2021. 

Da allora tutti i vari Consigli di Amministrazione convocati risultavano tutti nulli a seguito della mancanza del numero legale. 

A seguito di tale situazione il Dott. Antonio Pugliese avendo già diffidato il Consiglio di Amministrazione in data 01/12/2021 Prot. 1003 faceva notificare al Consorzio Cimiteriale, ricorso presentato dal legale di fiducia prof. Avv. Severino Nappi presso il Tribunale Napoli Nord sezione lavoro ex art 414 c.p.c. con contestuale istanza cautelare ex Art. 700 c.p.c. udienza fissata per 20/12/2021.

Il tribunale, in funzione di Giudice del lavoro e della previdenza, a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 20/12/2021 sentita la discussione, ritenuto indispensabile decidere sulla giurisdizione di codesta AG in termini preliminari rispetto alle questioni di merito rinvia all’udienza cartolare del 09/02/2022 per la discussione sulla PREDETTA ECCEZIONE DI GIURISDIZIONE CONCEDENDO TERMINE PER NOTE DI CINQUE GIORNI. 

Con l’avvicendamento dei Sindaci al Comune di Casavatore il Sindaco pro tempore Dott. Luigi Maglione con decreto n°16 del 24/11/201 annullava il precedete decreto di nomina n° 7 del 30/07/2021 asserendo “di prendere atto della inefficacia del decreto n° 7 del 30/07/2021, designazione del Dott. Antonio Pugliese a direttore del Consorzio Cimiteriale Casoria – Arzano – Casavatore.

Il giorno 15/11/2021 prot.967 veniva convocato il Consiglio di Amministrazione per il 18/11/2021 con all’odg:

  • Discussione diffida e messa in mora in sede covile inoltrate per conto del Dott. Antonio Pugliese in virtù del decreto n° 7 del 30/07/2021;
  • Lettera del Sindaco Marino con la quale rispondeva alle osservazioni poste dal Consiglio di Amministrazione in data 05/10/2021;

al fine di procedere al contratto direttore dott. Antonio Pugliese e per l’ennesima volta, con verbale del 18/11/2021, si registrava l’assenza del numero legale.

Il Sindaco Dott. Luigi Maglione prot. 42600 del 25/11/2021 convocava per il giorno 01/12/2021 la dott.ssa Esposito Francesca, l’Avv. Leo Francesco (Conflitto di interessi) e Dott. Mazzone Pellegrino e con successivo atto di colloquio da tenersi il 07/12/2021 inviato al dott. Paolo Barba il 01/12//2021 prot. 43149 per un colloquio per la designazione a direttore. 

Il giorno 09/12/2021 alle ore 11:00 l’assemblea Consortile sulla base di una relazione del Avv. Leo dichiarava la decadenza del Consiglio di Amministrazione mentre invece il Comune di Casavatore e di Arzano avrebbero dovuto nominare propri rappresentanti ed il Comune di Arzano indicare il nuovo Presidente.

Il Sindaco di Casavatore Dott. Luigi Maglione con decreto n°21 del 29/12/2021 designava quale direttore l’Avv. Leo Francesco e disponeva la notifica del presente atto: 

1. al soggetto incaricato, il quale entro sette giorni dalla data di notifica dovrà consegnare, presso questo Ente, la documentazione dichiarata in sede di istanza di partecipazione alla selezione; 

2. al Consorzio Cimiteriale Arzano-Casavatore-Casoria per i provvedimenti di competenza successivi al presente decreto di designazione, ivi compresi tutti i controlli richiesti dalla normativa vigente ai fini dell’assunzione a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione.

Ora alla luce della precedente istruttoria, sarà lo stesso Avv. Leo a fare il controllo dei requisiti richiesti per l’assunzione a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione? E si firmerà lui stesso il contratto di lavoro? Visto che il nuovo Consiglio di Amministrazione non è stato ancora nominato ed essendo il vecchio Consiglio decaduto?

E cosa succede se il Tribunale di Napoli Nord sezione lavoro il giorno 09/02/2022 accoglie positivamente il ricorso del dott. Antonio Pugliese? 

Queste sono, caro direttore, le recenti novità al Consorzio Cimiteriale tra i Comuni di Casoria Arzano Casavatore”.

Condividi su