Casoria Teresa D'Auria

Frattamaggiore, 29enne di Casoria morta dopo le dimissioni: Presentato esposto in Procura all’ospedale

FRATTAMAGGIORE. Una nota dell’Ufficio stampa dell’associazione Codici ha comunicato la predisposizione di un esposto alla Procura della Repubblica competente, in merito alla morte della Teresa D’Auria 29enne di Casoria il 2 gennaio scorso presso l’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore.

La nota riporta anche la dinamica dell’accaduto: “Accompagnata dal padre al San Giovanni di Dio la notte di Capodanno a causa di improvvisi dolori addominali accusati la notte di Capodanno, la giovane viene dimessa qualche ora dopo, con i medici che avrebbero rassicurato i familiari parlando di coliche. La ragazza, però, fatica a riprendersi. Nel giro di poche ore i dolori tornano ad essere insistenti, fino a diventare insopportabili. È così che si arriva alla corsa in ospedale la mattina del 2 gennaio. Sarà l’ultimo viaggio della 29enne, che si spegne poco dopo essere tornata al San Giovanni di Dio”.

Ivano Giacomelli, segretario nazionale di Codici, ha affermato: “Una tragedia su cui abbiamo deciso di intervenire per contribuire a fare piena luce. Come associazione da anni ci occupiamo di malasanità, non sappiamo se questo sia l’ennesimo caso, di sicuro ci sono degli aspetti da chiarire, come il motivo che ha spinto i medici a disporre le dimissioni della giovane. Confidiamo nelle indagini della magistratura e siamo pronti a fare la nostra parte in Tribunale, perché è doveroso fare piena luce su questa tragedia”.

Oceania Casoria

Condividi su