ARZANO MOFREGOLO

Arzano: blitz nella notte, stanato il clan Monfregolo

Blitz nella notte nel Napoletano, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giugliano in Campania e della stazione di Frattamaggiore hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, a carico di 7 persone.

Si tratta di individui riconducibili al clan Monfregolo, accusati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi clandestine e comuni da sparo e ricettazione, tutti aggravati dalle modalità mafiose. arzano monfregolo

Le indagini sono state condotte anche con ausilio di microspie e telecamere nascoste e sono iniziate a gennaio di quest’anno a seguito degli allarmanti episodi criminosi che hanno recentemente interessato i comuni di Frattamaggiore, Frattaminore ed Arzano. arzano monfregolo

Il  gruppo criminale che procura e carabinieri si sono trovati avanti è stato definito «organizzato e strutturato», capace di controllare saldamente le attività illecite nel Comune di Frattaminore, soprattutto nel mercato della cessione delle sostanze stupefacenti con la gestione di una fiorente “piazza di spaccio”.

Durante l’esecuzione del provvedimento, i carabinieri hanno trovato e sequestrato 15mila euro in contanti la cui origine non e’ ancora chiara, vari bilancini di precisione, un fucile a pompa, munizioni di vario calibro e tra queste anche quelle per Kalashnikov. I destinatari del decreto di fermo di pm sono quatto uomini e tre donne: Pasquale Landolfo, ‘o scagnato, 41 anni; Francesca Cipolletta, detta ‘a zia, 43 anni; Assunta Esposito, conosciuta come Assuntina, 41 anni; Antonio Martino, 41 anni; Pasquale Sangiuolo, 31 anni; Luigi Capuano, 50 anni; Carmela Landolfo, 20 anni.

Banner Prestige

 

Condividi su