Frattamaggiore, Frattaminore e Caivano fuori dal finanziamento per la videosorveglianza

A sorpresa Frattamaggiore, Frattaminore e Caivano fuori dal finanziamento della video sorveglianza dopo la graduatoria nazionale definitiva pubblicata dal Ministero degli Interni.

Le città, soprattutto in questo periodo sotto l’occhio del ciclone dopo gli attentati e le stese dei scorsi mesi, dunque dovranno fare di tasca propria. Sulla base dei fondi stanziati per l’anno 2021, pari a 27 milioni di euro, i progetti che godranno del contributo sono 416. Dunque fuori Caivano sia posizionato al n.1614 per non parlare di Frattaminore collocato al n.1650 e Frattamaggiore al n.1041 mentre Arzano è al n. 594.

Il Comitato di Liberazione dalla camorra- Area Nord di Napoli presieduto dal senatore Sandro Ruotolo ha amaramente commentato il risultato:

‘Senza entrare nel merito delle procedure e dei criteri tecnici, c’è da constatare come i territori della Città metropolitana di Napoli più esposti e negli ultimi mesi protagonisti di violenze criminali come agguati, stese, esplosione di ordigni, attentati occupino gli ultimi posti della graduatoria.

Sorprende leggere, infatti, che il Comune di Caivano sia posizionato al n.1614 per non parlare di Frattaminore collocato al n.1650 e Frattamaggiore al n.1041 mentre Arzano è al n. 594. Si tratta proprio di quei Comuni dove quotidianamente ci sono azioni criminali che condizionano la vita di intere comunità e dove nei vari Comitati dell’ordine e della sicurezza pubblica si è più volte sottolineato l’urgenza di dotarsi di impianti di videosorveglianza”.

Bene il sostegno e il finanziamento dei progetti di videosorveglianza per garantire un maggiore controllo e sicurezza urbana ma emerge un problema di significative differenze territoriali”. “Una forbice drammatica che si allarga nel Paese penalizzando quei territori a maggior rischio criminale. Auspichiamo che al più presto, si possa trovare il modo di ridurre queste differenze e dare priorità a quei territori dove l’effervescenza criminale è più forte a tal punto da mettere a rischio l’incolumità pubblica.’

Banner Prestige

 

Condividi su