Arzano 167

Arzano: blitz dei Carabinieri nella 167

Arzano – Questa mattina i Carabinieri hanno messo in atto un blitz nella 167 di Arzano.

I decine di militari con il supporto di un elicottero stanno passando al setaccio la 167. Sono in corso controlli domiciliari e perquisizioni per cercare stupefacenti e armi.

Sull’operazione in corso è intervenuto anche Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare antimafia: Sul rione 167, oggetto di interesse investigativo per l’occupazione abusiva di alloggi popolari da quando il neocomandante della Polizia Municipale locale, Biagio Chiariello, ha avviato “normali” e doverosi controlli che forse nessuno aveva mai fatto negli ultimi anni, stazionava in aria un elicottero dei cc al fine di controllare tutti i movimenti, con decine di pattuglie dell’Arma disposte a bloccare eventuali tentativi di fuga.
Lo Stato, quando vuole, sa operare repressivamente, ed oggi lo sta facendo, permettendo allo stesso Chiariello, finito sotto scorta poche settimane fa, ed a giornalisti e parroci di zona costretti a vivere la stessa condizione, di tirare un respiro di sollievo, perché quando a qualcuno di pericoloso viene sottratta la libertà di arrecare danno ad altri, c’è un senso di sollievo che pervade tutti.
Ora però è sul versante preventivo che si deve intervenire. Servizi sociali, occupazione, istruzione, cultura, dignità insomma, vanno assicurati ai cittadini di Arzano e degli altri paesi della provincia di Napoli. Evitando lo scempio che si fece dopo il terremoto del 1980, con miliardi e miliardi di lire regalati alla speculazione ed alla malapolitica, oltre che alla camorra, beninteso.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

LA MIA CARNI Casandrino

Condividi su