Pozzuoli

Pozzuoli: medico muore durante una cena, polemica sui soccorsi

Pozzuoli – Sabato sera, durante una cena con alcuni medici, a Pozzuoli, un malore ha ucciso Benedetto Pepe, coordinatore nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria.

La notizia è stata diffusa dal presidente del sindacato, Paolo Ficco, che ricorda Pepe: “medico psichiatra tra i più attivi del nostro sindacato, padre esemplare, raro esempio di generosità sul lavoro e nella vita sociale”.

Ma per una macabra e amara ironia del destino, ci sono polemiche sulle tempistiche dell’intervento del 118. “col dolore per la sua scomparsa il rammarico per la mancata tempestività dell’intervento dell’ambulanza del 118 lungamente attesa nel ristorante laddove i medici presenti si erano prontamente attivati per praticare i primi possibili soccorsi del caso”, conclude Ficco. Un tema questo lungamente trattato dalla Saues.

GROSSI ASSICURA E FINANZA

La notizia è stata diffusa dal presidente del sindacato, Paolo Ficco, che ricorda Pepe: “medico psichiatra tra i più attivi del nostro sindacato, padre esemplare, raro esempio di generosità sul lavoro e nella vita sociale”. La notizia è stata diffusa dal presidente del sindacato, Paolo Ficco, che ricorda Pepe: “medico psichiatra tra i più attivi del nostro sindacato, padre esemplare, raro esempio di generosità sul lavoro e nella vita sociale”.

Condividi su