Caivano: cade un pezzo di intonaco dal soffitto in classe alla “Rodari”

Caivano – Un grosso pezzo di intonaco si è staccato in una classe del plesso “Rodari” a Pascarola della scuola “Mameli-Cilea” di Caivano. Il crollo è avvenuto durante l’orario della mensa, quindi i bambini non erano in classe e per una mera casualità non si sono fatti male.

L’accaduto ha immediatamente incendiato gli animi in consiglio comunale, ovviamente nell’opposizione al sindaco Enzo Falco. Forza Italia ha così commentato: “si è staccato un grosso pezzo di intonaco (vedi foto sopra) che si è schiantato sui banchi e sul pavimento. Per fortuna i detriti non hanno colpito i ragazzi che frequentano quella classe. Pochi mesi fa sono stati effettuati lavori di manutenzione. Del sindaco e dei suoi assessori nessuna traccia. Chiederemo lumi nelle sedi opportune”.

Anche il consigliere Ponticelli ci va giù duro: “Parliamo di un tetto che è stato sistemato da appena sei mesi, come è possibile che sia successo tutto questo? L’assessore all’Istruzione oltre a fare le passerelle, cosa fa? E adesso gli chiediamo noi a gran cosa deve fare: dimettersi. Chiederemo anche l’accesso agli atti e ci rivolgeremo alle forze dell’ordine“.

L’assessore ai Lavori pubblici del comune di Caivano, Carmine Peluso pochi minuti dopo il crollo si è recato al plesso “Rodari”. “Ho fatto il sopralluogo con i tecnici del Comune. Si è staccato un pezzo di intonaco con il cemento dal solaio. Non c’erano bambini in aula, erano in pausa pranzo. Mi sono subito attivato per far arrivare la ditta della manutenzione e mettere tutto in sicurezza. Ho chiesto anche un ingegnere per un sopralluogo più approfondito con la verifica del solaio. I bambini devono essere al sicuro”.

la scimmietta bis Frattamaggiore

Condividi su