Sorrento: turista aggredisce il personale di un hotel e i carabinieri: arrestata

Una turista di origini cinesi è stata arrestata a Sorrento, luogo dove stava trascorrendo una vacanza dopo aver aggredito il personale dell’hotel dove soggiornava e dopo aver sputato addosso ai Carabinieri.

Paura e delirio a Sorrento

di Simona Lazzaro – Tutto è cominciato quando gli altri ospiti dell’hotel hanno segnalato ai dipendenti della struttura dei rumori bizzarri, insistenti e molesti che provenivano dalla camera dove soggiornava la donna.

Quando il personale di servizio ha cercato di parlare con la donna, la 46enne è andata in escandescenze e li ha aggrediti, colpendoli ripetutamente. I Carabinieri, intervenuti sul posto, hanno cercato di far ragionare la turista, che però ha sputato loro addosso gridando “Omicron! Omicron!”. I militari l’hanno quindi arrestata.

Chi è la turista?

La turista sarebbe Amina Mariam Bokhary, figlia di un membro del consiglio dell’ex-borsa di Hong Kong, e nipote di un famoso giudice cinese. Non è la prima volta che si la donna mette in imbarazzo la propria famiglia: nel 2010 venne arrestata dopo aver provocato un incidente stradale e dopo aver aggredito un agente di polizia.

All’epoca non venne condannata al carcere a causa di un disturbo mentale che le fu diagnosticato nel 2007. Oggi, dopo aver nuovamente aggredito delle forze dell’ordine e aver provocato scompiglio in un altro Paese, è in attesa di giudizio.

Segui il nostro laboratorio di giornalismo al femminile LaSettimanaTV – Continua a seguirci su Facebook, su InstagramTwitter e Waveful! Ricevi tutte le notizie sul tuo cellulare iscrivendoti al canale Telegram.

Scopri gli ultimi aggiornamenti cliccando qui.

Condividi su