Bambino di 11 anni viene falciato e ucciso da un’auto davanti alla mamma

Tragedia ieri sera, 5 agosto, attorno alle 23 a Terracina, quando un bambino di 11 anni è stato falciato da un’auto sull’Appia. Il bimbo, centrato in pieno, ha subito traumi gravissimi e i soccorsi sono risultati vani.

Il personale del 118 lo ha trasportato all’ospedale “Fiorini” e poi, dopo circa un’ora, con l’eliambulanza, è stato trasferito al Bambin Gesù di Roma, ma non c’è stato nulla da fare.

Quando i medici hanno provato a soccorrerlo era già in coma e aveva traumi anche alla colonna. L’incidente è avvenuto davanti al ristorante “La Capannina”. La vittima a quanto pare stava attraversando sulle strisce pedonali. Una Peugeot, giunta a forte velocità, condotta da un giovane di Fondi, poco più che maggiorenne, lo ha investito.

Sul dramma sta indagando la polizia municipale e, in base alle prime indiscrezioni, l’automobilista, di 18 anni, subito sottoposto alle analisi per accertare se si fosse messo alla guida sotto l’effetto dell’alcol o di sostanze stupefacenti, è risultato positivo alle droghe. La Procura di Latina ha aperto un’inchiesta e per il conducente della Peugeot si profila l’accusa di omicidio stradale. Il bambino, Romeo Golia, originario di Napoli e a quanto emerso orfano di padre, era con la mamma.

 

Condividi su