Un centauro 23enne è morto in sella alla sua potente moto: scontro frontale con un’auto

L’incidente ad Eboli, morto sull’ambulanza dei soccorsi. Molto conosciuto nella comunita’ montana di Caprile perchè cantava nel coro della chiesa.

A Gragnano, nella frazione montana di Caprile si piange la morte del 23enne Giovanni Alfano. Il giovane operaio, molto conosciuto dalla piccola comunità di Caprile perchè cantava nel coro della chiesa, è morto nella mattinata di ieri in un incidente stradale ad Eboli.

Era in sella alla sua potente moto, quando per cause ancora in via di accertamento, si è scontrato ad Eboli con un’auto che proveniva in senso contrario. L’impatto è stato violentissimo e il 23 enne è morto a bordo dell’ambulanza che lo stava trasportando in ospedale.

Sul posto le forze dell’ordine per i rilievi che hanno anche proceduto anche interrogatore il guidatore dell’auto e a sottoporlo a tutti i test.

Giovanni Alfano aveva deciso di trascorrere la notte che precede il Ferragosto insieme con altri amici in un tenuta sulla spiaggia di Eboli. Poi ieri mattina prima di rimettersi in cammino verso casa aveva deciso di comprare della mozzarella da portare a casa e mangiare insieme con la famiglia durante il pranzo di Ferragosto.

Ma quella deviazione nel centro di Eboli gli è stata fatale. Tanti i messaggi sui social di Gragnano che ricordano un giovane pieno di vita e sempre disponibile con tutti.

Baldoria Family Restourant

 

Condividi su