Rissa per ragazza contesa: tre giovani in manette

Intervengono i vigili urbani e poi i Carabinieri. Il plauso del sindaco di Pompei

Una ragazza contesa fa scoppiare una rissa fra tre giovani a Pompei, sedata con fatica dai vigili urbani, intervenuti per primi, con il supporto dei carabinieri.

La lite è avvenuta in nottata a piazza Schettini, e i vigili guidati dal comandante Gaetano Petrocelli sono intervenuti in soccorso del ragazzo che stava avendo la peggio, evitandogli rilevanti danni fisici; poco dopo sono arrivati anche i carabinieri, che hanno arrestato per rissa i tre protagonisti, di 22, 23 e 26 anni.

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco di Pompei Carmine Lo Sapio, che ha sottolineato come il “controllo del territorio di giorno e di notte, da parte delle forze dell’ordine, è la priorità della mia amministrazione”, ricordando inoltre di aver voluto, sin dal giorno dell’insediamento, “l’apertura del comando di Polizia Municipale fino alle 2. Prima di me i caschi bianchi finivano il turno di servizio a mezzogiorno, mentre il sabato e la domenica il comando era chiuso. Tale dispositivo di apertura del comando in orari notturni ha salvato la vita ad un ragazzo”.

Condividi su