Abusa della figlia di quasi 2 anni e riprende tutto con il suo iPhone

Violenta la figlioletta di quasi 2 anni, registra la scena con uno smartphone e condivide i filmati con gli amici. E’ stato rintracciato e trovato l’uomo, grazie ad un’indagine della Polizia Postale di Milano.

Violenta la figlia di 2 anni e fa un filmato per convididerlo con gli amici

L’uomo deve rispondere di accuse gravissime tra cui: violenza sessuale aggravata ai danni della figlia, detenzione, produzione e cessione di materiale pedopornografico e per adescamento di minorenne. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polizia Postale di Milano, gli abusi sarebbero stati commessi in casa e ripresi con un iPhone. La vittima non ha ancora compiuto due anni. Le foto e i video realizzati sono stati poi condivisi online con una comunità di pedofili. Per depistare gli investigatori, l’aggressore di 30 anni nascondeva la sua attività su internet dietro un nickname. Dopo 24 ore di lavoro no stop, i poliziotti sono riusciti a identificare l’uomo che si nascondeva dietro quel falso nome. Decisive sono state le successive perquisizioni. Oltre al materiale pedopornografico, gli agenti hanno raccolto prove a carico dell’uomo, in base alle quali avrebbe adescato anche un ragazzino di 15 anni. Sotto sequestro lo smartphone usato per le riprese e gli account usati per parlare con le sue vittime.

Condividi su