Forte scossa di terremoto in Centro Italia

Una fortissima scossa di terremoto è stat registrata poco fa, alle 7 del mattino, in Italia, al Centro.

Si tratta di una scossa di magnitudo tra 5.7 e 6.1 con epicentro nella Costa Marchigiana. . L’epicentro nelle Marche ma è stata sentita anche a Roma, Firenze, Bologna e nel Nord Italia talmente della forza.

Dalle prime verifiche effettuate dai vigili del fuoco e dalla protezione civile non risultano danni a persone e cose dopo le scosse di terremoto di intensità 5.7 registrata dall’Ingv questa mattina alle ore 7.07 al largo della costa marchigiana pesarese ad una profondità di 8 km. Diverse telefonate alle centrali operative ma nessuna richiesta di soccorso.

Scuole sospese in diverse città marchigiane

Dopo le forti scosse di terremoto che si sono succedute nelle Marche, epicentro costa pesarese, in diverse città sono precauzionalmente sospese le lezioni scolastiche e universitarie. In particolare a Fano, Pesaro, Senigallia e Ancona scuole chiuse le scuole di ogni ordine e grado. La sindaca di Ancona Valeria Mancinelli, ha comunicato che «in via precauzionale sono sospese le lezioni di tutte le scuole della città, di ogni ordine e grado, dai nidi alle superiori. Anche l’Università resta chiusa.

Traffico ferroviario sospeso

Traffico ferroviario sospeso in via precauzionale nei pressi di Ancona, sulla Linea adriatica, per sospetti danni ai binari e per svolgere verifiche dopo le forti scosse di terremoto che si sono succedute nelle Marche: almeno quattro con epicentro sulla costa marchigiana nella zona di Fano (Pesaro Urbino) di cui la prima di magnitudo 5.7 alle 7:07 percepite anche nel sud delle Marche. Al Vvf arrivate anche segnalazioni di ascensori bloccati e caduta di calcinacci. Intanto molti sono scesi in strada e c’è molta paura tra la popolazione.

Condividi su