Avellino: disabile maltrattata in Rsa sospesi tre operatori.

 

Tre operatori socio sanitari sono stati denunciati e sospesi dalle funzioni lavorative poiché indiziate del reato di maltrattamento e abbandono di incapace. Il provvedimento è stato disposto dal Gip di Avellino, su richiesta della procura, dopo le indagini dei Carabinieri di Avellino. I fatti si sono svolti in una Rsa a danno di una donna disabile, e dopo la segnalazione ai Carabinieri di Cervinara, sono state installate telecamere per appurare i fatti. Dopo la visione e l’ascolto dei filmati, è stato accertato che la disabile era oggetto quotidiano di schiaffi, calci e altre violenze fisiche. Oltre al reato commesso, per i tre operatori, resta la vergogna per un gesto disumano ai danni di un disabile.

 

Condividi su