33enne gambizzato in tarda mattinata nel Rione Traiano

Un 33enne è stato gambizzato in tarda mattinata a Napoli

Il ferimento di Federico Vanacore è avvenuto nel Rione Traiano. L’uomo originario di Ponticelli, trasportato in ospedale, ha subito ferite da colpi di arma da fuoco alle gambe, ma non sarebbe in grave condizioni. Al momento non si conoscono i motivi del ferimento.

La scorsa settima le pallottole avevano sibilato tra le strade di Soccavo vecchia con il ferimento di Fabio Volpe in via Croce di Piperno. Una vendetta molto probabilmente per una sparatoria avvenuta qualche giorno prima poco distante, al Rione Traiano nella zona della ‘99’.

Ipotesi e indiscrezioni investigative

Secondo indiscrezioni investigative vi sarebbe stato un agguato mancato nella zona della ’99’ contro un RAS un tempo vicino ai Grimaldi e adesso orbitante in ambienti dei Sorianiello. Un raid che potrebbe aver avuto come ‘risposta’ proprio il ferimento di Volpe. La situazione da qualche mese era già radicalmente cambiata.

I Vigilia sarebbero da tempo sulla difensiva potendo contare soltanto su un cugino del boss e su un manipolo di giovanissimi. Sull’altro fronte invece vi sarebbe stato il ritorno di personaggi legati alla vecchia guardia dei Grimaldi oltre al non ancora ben definito ruolo del ras che tutti in zona conoscono con l’appellativo di ‘Buttafuori’: si tratta di un nome già emerso nei recenti fatti di sangue di Fuorigrotta degli anni scorsi che potrebbe aver avuto un ruolo ‘occulto’ dietro quello che sta accadendo a Soccavo. Un tempo fedelissimo del boss Ciro Grimaldi ‘Settirò’ l’uomo, secondo le ultime informative di polizia, era colui che negli ultimi tempi, grazie anche alla mediazione dei Baratto-Volpe, aveva allargato considerevolmente il suo giro proprio a Fuorigrotta.

Condividi su