Revocato l’obbligo di dimora a quattro tifosi ercolani

Il Tribunale del Riesame di Napoli ha revocato l’obbligo di dimora inflitto a quattro tifosi dell’Ercolanese (difesi dall’avvocato Emilio Coppola) accusati di: rissa, danneggiamento, lancio di materiale pericoloso, scavalcamento e invasione di campo in occasione di Sant’Antonio Abate-Ercolanese (Coppa Italia dilettanti) disputata il 14 settembre scorso nello stadio comunale Varone di Sant’Antonio Abate.

L’annullamento dell’ordinanza è stato disposto per dubbi sorti nell’individuazione dei soggetti coinvolti negli scontri.

Per i tafferugli, particolarmente violenti, che si verificarono dentro e fuori la struttura sportiva, i carabinieri notificarono complessivamente 13 obblighi di dimora emessi dal Tribunale di Torre Annunziata.

Condividi su