Arresti per collusione con il clan dei Casalesi in relazione ad appalti pubblici

https://sinfonia.regione.campania.it/?utm_source=TELECLUB&utm_medium=banner&utm_campaign=sinfonia-com

Due imprenditori e un professionista ex dirigente pubblico sono stati arrestati in relazione a due appalti pubblici del valore complessivo di tre milioni di euro in un comune del Casertano. Questi appalti riguardavano lavori di manutenzione straordinaria della viabilità comunale, adeguamento sismico ed efficientamento energetico di un plesso scolastico.

Questa operazione è il risultato dell’ultima indagine sul coinvolgimento di “colletti bianchi” con il clan dei Casalesi. L’indagine è stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta. Gli sviluppi dell’indagine sono stati ottenuti tramite intercettazioni telefoniche.

Il Gip del tribunale di Napoli ha disposto gli arresti domiciliari per il professionista, mentre i due imprenditori sono stati rinchiusi in carcere. Le accuse riguardano turbativa d’asta con l’aggravante mafiosa.

L’inchiesta ha svelato la capacità del clan dei Casalesi di influenzare gli appalti pubblici. In particolare, il professionista, che era responsabile dell’Ufficio tecnico comunale e membro della commissione aggiudicatrice della gara, avrebbe alterato l’elenco delle ditte selezionate per partecipare all’appalto attraverso una manomissione informatica. Questo avrebbe favorito le imprese dei due imprenditori collusi, consentendo loro di vincere gli appalti a nome del clan.

Inoltre, è emerso che i due imprenditori, tramite la gestione di alcune società, avrebbero spostato e nascosto denaro in contanti, sottraendolo a eventuali misure di prevenzione, per poi destinarlo al clan dei Casalesi. Di conseguenza, la Procura della Repubblica di Napoli ha ordinato il sequestro di tutte le quote di partecipazione al capitale di due società con sede a Napoli e Caserta. L’esecuzione di questa misura è stata delegata al Nucleo Speciale di Polizia Valutaria – Gruppo Investigativo Antiriciclaggio – della Guardia di Finanza di Roma.