Comunali Frattaminore: tutto pronto per il voto di domenica

di Mariarosaria Di Chiara – Il count-down verso le amministrative del 5 giugno è agli sgoccioli. Domenica dalle 9:00 alle 23:00, circa 16mila cittadini frattaminoresi, dopo circa un anno di commissariamento, saranno chiamati a scegliere uno tra i cinque candidati sindaco: Bencivenga Giuseppe, Mazzocolo Raffaele, Gaudino Giovanni, Di Micco Maurizio e Lupoli Francesco. Un eventuale turno di ballottaggio è previsto per domenica 19 giugno. Questi ultimi giorni di campagna elettorale sono densi di appuntamenti. Ieri sera si sono svolti i comizi di Di Micco (ore 20:00, piazza Crispi) e di Bencivenga (ore 20:00, piazza Umberto I), stasera è in programma quello di Mazzoccolo (ore 20:30, piazza Atella).
«Noi possiamo contare su una lista, Restart Giovani, composta da candidati giovanissimi che masticano politica ed hanno già fatto le loro esperienze – dichiara Gaudino. – Loro sono il nostro fiore all’occhiello. Abbiamo un programma ambizioso che abbraccia la cittadinanza a 360gradi: famiglia, ambiente, tutela del territorio, urbanistica, lavori pubblici, politiche giovanili e tanto altro. Il nostro obiettivo è far ripartire Frattaminore, subito».
«In questi ultimi anni abbiamo fatto passi indietro – afferma Mazzoccolo durante un suo intervento. – Noi siamo la vera alternativa al passato. Non si può promettere tutto e subito. Puntiamo sulla creazione di aree verdi perché i frattaminoresi non si spostino nei comuni limitrofi per una passeggiata. Non ci fermeremo alla semplice riqualificazione del campo comunale, noi vogliamo anche campi da tennis e vogliamo dare spazio ad altri sport ugualmente importanti».
«Tutti insieme possiamo dare una svolta alla nostra città – dice Bencivenga. – L’area della vecchia scuola “Colombo” versa nelle condizioni che conoscono. Recuperarla sarà uno dei nostri obiettivi fondamentali. Lo faremo dando spazio a progetti ed idee dei cittadini, tenendo presente il bilancio comunale e le possibili ulteriori fonti di finanziamento. La serietà impone la verità. Serietà significa prima di tutto onestà e trasparenza. Frattaminore merita altro, perché il passato conta ed il futuro incombe».
«Il nostro obiettivo è dare subito attuazione al nostro programma, dando un immediato segnale di cambiamento» dichiara Di Micco. Il candidato sindaco include nel suo manifesto iniziative quali una repentina ricognizione della condotta fognaria divenuta obsoleta e causa di frequenti allagamenti durante i temporali. Altri punti focali sono la riqualificazione del centro storico, dello stadio comunale dei parchi giochi o dell’area mercato.
«Vogliamo intraprendere iniziative politiche sociali affinché l’amministrazione possa aiutare chi versa in difficoltà economiche. Vogliamo anche censire, potenziare, salvaguardare il verde pubblico e accedere agli incentivi regionali per piantare alberi contro le polveri sottili, diminuendo in questo modo l’inquinamento. Ci prefiggiamo infine di abbattere i costi dell’illuminazione pubblica con uso di luce al led» conclude Lupoli.

Condividi su