F1: Hamilton conquista la vittoria e sale al comando della classifica piloti

 




Di Lorenzo Salvi – Gran Premio dell’Azerbaijan che vede scattare dalla pole position Sebastian Vettel e al suo fianco la Mercedes di Lewis Hamilton.
Allo start è subito gran bagarre con la rossa del tedesco che riesce a prendere il comando delle operazioni e a gestire il ritmo per lunghi tratti di gara, gli restano vicine ma non incollate le Mercedes di Hamilton e di Bottas anche dopo la danza dei cambi gomma.
È intorno al Giro 40 dei 51 previsti per la conclusione del Gran Premio dell’Azerbaigian, che succede tutto quello che disegnerà la classifica finale di questo pazzo Gp.

Scontro in casa Red Bull

A tenere banco è ancora la battaglia tra le Red Bull di Ricciardo e Verstappen, battaglia che vede protagonisti l’australiano e l’olandese per la conquista della quarta posizione.
Battaglia Senza esclusione di colpi che si conclude con il contatto tra i due compagni di squadra e che vede le Red Bull uscire di scena costrette al ritiro.

 

Finale emozionante

Safety car in pista per consentire il recupero delle Red Bull ferme, il momento e propizio per Valteri Bottas che riesce, nel gioco di Pit Stop, a conquistare la leadership di questo gran premio.
È curioso come Grosjean, in regime di Safety Car, sia andato a muro costringendo così la vettura di sicurezza a restare ancora sul tracciato di Baku, diminuendo così le possibilità di Vettel, nel frattempo finito secondo, di agguantare la terza vittoria consecutiva.
Succede davvero di tutto nelle battute conclusive del GP di Azerbaijan.
Al restart lanciato Bottas allunga sorprendendo tutti e Vettel, nel tentativo di sorpasso, sbaglia l’impostazione e si vede passare da ben tre piloti. La situazione di classifica Quando mancano 3 giri alla bandiera a scacchi vede Bottas al comando con Hamilton e Raikkonen terzo, solo quarto Sebastian Vettel.
Altro colpo di scena con la foratura di Bottas costretto al ritiro quando ormai sembrava avviato ad una comoda vittoria.
Più nulla succede per le posizioni di testa e la vittoria finisce nelle mani di Lewis Hamilton, alla prima stagionale e 63a in carriera.
Alle sue spalle e quindi sul podio di Baku, Kimi Raikkonen e Perez, solamente quarto Sebastian Vettel che perde così anche la leadership nel mondiale piloti a favore di Hamilton che ora conduce con 4 punti di vantaggio.

​CLASSIFICA, TOP 10:
1° HAMILTON
2° RAIKKONEN
3° PEREZ
4° VETTEL
5° SAINZ
6° LECLERC
7° ALONSO
8 ° STROLL
9° VANDOORNE
10° HARTLEY

Condividi su
  • 1
    Share