Areola

Meret o Areola: il Napoli non cambia strategia

Dopo l’addio di Pepe Reina, uomo spogliatoio e portiere d’esperienza, il suo sostituto sarà probabilmente uno tra Alphonse Areola e Alex Meret.

CONFERMATA LA LINEA GIOVANI

Con la pista Leno ormai sfumata (il giocatore è vicinissimo all’Arsenal), il Napoli decide ancora una volta di confermare la propria politica acquisti: calciatori giovani e talentuosi, che possano esplodere definitivamente all’ombra del Vesuvio. Areola, classe ’93, e Meret, addirittura un ’97, sono i profili individuati dalla società partenopea. Le trattative continueranno nei prossimi giorni.

ENTRAMBI: POSSIBILE?

I due portieri hanno singolarmente un costo del cartellino superiore ai 20 milioni di euro. L’arrivo di entrambi comporterebbe un investimento vicino ai 50 milioni. Spesa sostenibile dalla società, ma è probabile che si decida di destinare per altre zone del campo il budget a disposizione. Ragion per cui per il ruolo di secondo potrebbe tornare in gioco Luigi Sepe. Il ragazzo attende un confronto con il neo tecnico azzurro Carlo Ancelotti per capire se avrà la possibilità di essere protagonista nel nuovo corso. La sua avventura a Napoli non è ancora terminata.

AREOLA FAVORITO

Considerando l’impegno europeo nella massima competizione continentale, il Napoli non può permettersi di sbagliare scelta in un ruolo così delicato. Ecco perché il favorito sembra essere il transalpino, avendo maggiore esperienza e abitudine a determinati palcoscenici. La scelta Meret, nonostante il ragazzo abbia le potenzialità per divenire un autentico craque, rappresenterebbe comunque un salto nel vuoto rischioso. Inoltre, i trascorsi con Carlo Ancelotti del francese possono far pendere la scelta in maniera decisa verso il portiere del PSG.

Condividi su