napoli

FOTO – Napoli, continua la trasformazione targata Ancelotti: 5-1 al Carpi

Seconda amichevole sotto la guida di Mister Ancelotti allo stadio Briamasco di Trento e ancora una prestazione convincente del Napoli, seppur ancora in piena fase di rodaggio. I partenopei rifilano un secco 5-1 al Carpi, arrivata 11esima nello scordo campionato di serie B.

Ancelotti conferma 8/11esimi della prima amichevole schierando il 4-3-3 con Karnezis tra i pali, Hysaj, Albiol, Maksimovic e Luperto in difesa; Allan, Diawara e Fabián sulla linea mediana; Ounas, Inglese e Insigne in attacco. Tanta curiosità soprattutto per la prima da titolare dell’ex esterno del Bordeaux sotto la guida del tecnico di Reggiolo.

Il Carpi scende in campo con Colombi, Frascatore, Sabbione, Piscitella, Concas, Poli , Ligi, Pasciuti, Jelenic, Pachonik, Nzola. In panchina i neo acquisti provenienti dalle pendici del Vesuvio Zinedine Machach e Gennaro Tutino.

 

LA PARTITA

Due minuti e subito il Napoli passa in vantaggio con Allan che sfrutta un buco difensivo centrale e da 20 metri lascia partire un destro che si fa ad insaccare alla destra del portiere del Carpi Colombi.

È un Roberto Inglese abulico, che da la sensazione di non prenderne una. Si sblocca però al 38° con un guizzo da puro centravanti stoppando il pallone in area, resistendo alla marcatura di Poli e colpendo con il destro per il 2-0.

Un Napoli totalmente diverso dall’era Sarri, molto più votato ad un calcio “Europeo” e meno legato ai tocchi di prima. Insomma sembra già essere bene impressa nella mente dei giocatori la mano di Carlo Ancelotti. Brilla, per il secondo match consecutivo, la stella dell’ex Real Betis Fabián Ruiz Peña

IL SECONDO TEMPO DEL NAPOLI

Cinque cambia all’inizio del secondo tempo. In ordine: Tonelli, Hamsik, Callejon, Verdi e Rog al posto di Diawara, Albiol, Ounas, Inglese e Luperto. A sorpresa, dunque, Insigne falso nueve e Allan terzino destro.

Non cambia il registro neanche nella ripresa però con il Napoli padrone del campo anche se disattento in qualche ripartenza dei Falconi. 

A chiudere definitivamente la contesa ci pensa Josè Maria Callejon su un assist illuminante di Insigne. Il fenomeno di Frattamaggiore trova un corridoio straordinario e permette al giocatore di Motril di incrociare il destro per il 3-0 partenopeo.

Match che sostanzialmente termina qua, con la consueta girandola di cambi comandata da Carlo Ancelotti. Entrato Contini, D’Ignazio, Vinicius, Ciciretti e Grassi ed escono Maksimovic, Insigne, Ruiz, Allan e Luperto .

Resta da segnalare il 4-0 di Simone Verdi su assist di Callejon, apparso molto più partecipe alla manovra dettata dall’ex tecnico del Bayern, la manita servita da Vinicius e il gol della bandiera di Alessandro Piu

 

 


Photo: SSC NAPOLI/NANOTV

Condividi su
  • 19
    Shares