Marano: Appartamenti costruiti abusivamente in un capannone, scatta il sequestro

Accade a Marano, uno dei comuni più popolosi della città metropolitana di Napoli.

Un capannone è stato suddiviso in una serie di mini appartamenti, occupati poi da extracomunitari ed italiani.
Questi mini appartamenti sono stati costruiti senza alcun tipo di autorizzazione edilizia e sono stati occupati abusivamente.

Proprio ieri, i Carabinieri hanno effettuato un controllo in via Mallardo, non molto distante dal cimitero della zona, per controllare gli atti e le regolarità di questi mini appartamenti a basso prezzo. In pochissimo tempo, hanno scoperto che la struttura era del tutto estranea ad ogni autorizzazione edilizia.

I lavori sarebbero stati eseguiti tra il 2010 e il 2011. In quegli stessi anni, i vigili urbani effettuarono dei controlli, ma non si arrivò alla soluzione.
Forse i lavori partirono dopo il sopralluogo? O forse erano già partiti? Questo non è ancora chiaro.

Tutte le informazioni che sono state rese pubbliche, sono quelle che si collegano alle dichiarazione dei residenti delle abitazioni circostanti. Proprio loro, hanno riferito che sarebbe stato tutto realizzato in pochissimo tempo, e di notte.

Fatto sta, che il capannone è stato sequestrato e il lavoro delle forze dell’ordine non è stato interrotto, con lo scopo di ricostruire adeguatamente la vicenda.

Condividi su
  • 7
    Shares