Il Governo arriva nella Terra dei Fuochi, Conte annuncia: “Mai più roghi tossici”

Domani sarà un lunedì di grande importanza per le province di Napoli e Caserta, il Governo arriverà nei nostri territori per mettere la parola fine alla questione roghi tossici. Sicuramente un obiettivo ambizioso, ma questo esecutivo sembra aver preso veramente a cuore la vicenda della Terra dei Fuochi.

Ricordiamo gli appuntamenti, alle 15.45 verrà firmato a Caserta il Piano d’azione per il contrasto dei roghi di rifiuti. E poi alle 18.30 a Caivano il vice premier Di Maio, insieme ai Ministri Costa, Bonafede, Lezzi e Trenta parlerà alla cittadinanza nella villa “Falcone Borsellino” in corso Umberto.

Nel frattempo, il Premier, Giuseppe Conte ha così commentato alla vigilia di quest’importante giornata per i nostri territori:

“Basta ai roghi tossici, mai più terre dei fuochi. Lunedì sarò a Caserta, con sette ministri di questo Governo, per firmare il “Piano d’azione per il contrasto dei roghi di rifiuti”. Su impulso del nostro ministro all’Ambiente Sergio Costa e con la piena condivisione di tutti i ministri, presenteremo un programma concreto di interventi nella lotta a fenomeni come discariche abusive, interramento di rifiuti, roghi tossici e qualsiasi altra forma di violazione del territorio.

Il Governo del cambiamento dichiara guerra a mala gestione e traffici illeciti che per troppi anni, nel silenzio dei governi precedenti, hanno devastato un territorio meraviglioso tristemente ribattezzato “Terra dei fuochi”, con conseguenze inaccettabili sulla salute dei cittadini.

Il protocollo che andremo a firmare interesserà non solo la Campania, ma tutti i territori dove esistono queste problematiche. Metteremo in atto interventi per la tutela della salute della popolazione, dell’ambiente e dell’ecosistema, e per il presidio del territorio.

Questo Governo vuole riappropriarsi di un pezzo prezioso del suo territorio che per troppo tempo è stato considerato terra di nessuno. Invece lo Stato c’è e posso assicurare che non faremo sconti”.

Condividi su
  • 12
    Shares