Grumo Nevano

Rapina a famiglia cinese di Prato, arrestati due afragolesi e un carabiniere

Avevano messo a segno una rapina ad una famiglia cinese di Prato. Due venditori ambulanti afragolesi e un carabiniere di origini napoletane sono stati fermati e arrestati.

Il Militare, che era stato insignito con una medaglia al valore civile, avrebbe organizzato la rapina in casa di due cittadini cinesi, a cui lo scorso 3 maggio furono sottratti 11 mila euro.

Con lui ieri sono finiti in manette due venditori ambulanti di frutta e verdura: Vincenzo Russo, 45 anni, e Giuseppe Zanfardino, 41.

Sarebbero stati loro, entrambi originari di Afragola, a mettere in contatto l’appuntato con gli esecutori materiali del colpo, tre campani arrestati dai carabinieri lo scorso agosto.

La rapina fu messa a segno dai tre napoletani che entrarono nell’abitazione fingendosi carabinieri e mostrando tanto di pettorina e palette oltre a un decreto di perquisizione falso.

Con due pistole, rivelatasi poi giocattolo, minacciarono la donna,  e si fecero consegnare  11mila euro in contanti. 

Fuggirono dopo aver distrutto una telecamera di sorveglianza ma i rapinatori non si accorsero che in casa ce ne era un’altra che li aveva ripresi.

 

 

 

 

Condividi su