Omicidio Cardito

Omicidio Cardito: la sorellina di Giuseppe disegna il patrigno come un lupo

E’ stata la sorellina a disegnare il lupo che ha ucciso il fratello. Si tratta dell’omicidio di Giuseppe Dorice avvenuto il 27 Gennaio del 2019 a Cardito.

Sono attualmente in corso le udienze davanti alla Terza Corte D’Assise del Tribunale di Napoli. Sull’uomo gravano i reati di omicidio, tentato omicidio verso la sorellina e maltrattamenti, mentre per la madre il vero reato è il suo stesso comportamento omissivo.

Poco dopo i tragici avvenimenti la bambina è stata portata in una casa famiglia, dove ha disegnato un lupo e due gattini, che avrebbero raffigurato il padre con lei e il fratellino.

E’ stata interrogata anche un’educatrice, che ha testimoniato una situazione che le è capitata con la bambina: accompagnandola in bagno, al di fuori di questo hanno visto una scopa poggiata sul muro: la piccola ha mostrato paura affermando che Tony Badre con quell’oggetto la picchiava.

Condividi su