Brescia-Napoli: 1-2. Gli azzurri continuano la scalata verso l’Europa

Seconda vittoria consecutiva in campionato per il Napoli di Gennaro Gattuso che si rilancia in ottica Europa. Al Rigamonti, gli azzurri battono 2-1 il Brescia grazie alle reti di Insigne e Fabian Ruiz, che ribaltano l’iniziale vantaggio dei padroni di casa firmato da Chancellor.

Per quanto concerne le formazioniGattuso conferma il 4-3-3 che ha battuto il Cagliari ma con qualche modifica nell’undici iniziale: Ospina  in porta; difesa a quattro formata da Di LorenzoMaskimovic, Manolas e Mario Rui.  A centrocampo, spazio a Demme, coadiuvato da Elmas e Fabian Ruiz,  mentre in attacco confermato Dries Mertens, supportato ai lati da Politano ed Insigne. 

Tante novità in casa Brescia, con il tecnico Diego Lopez che vara un compatto 4-3-2-1: Joronen tra i pali; difesa a quattro formata da SabelliChancellorMateju e Martella. A centrocampo spazio a Tonali, coadiuvato da  Bisoli e Dessena, mentre sulla trequarti spazio a Zmrhal e Bjarnason, pronti ad innescare Mario Balotelli, unico terminale offensivo della formazione di casa.

Buon avvio degli azzurri che si rendono pericolosi con Dries Mertens che dopo uno scambio con Insigne, colpisce la traversa. Altra grande chance per il talento belga che su grande lancio di Insigne, calcia debolmente davanti a Joronen. Dal 30′ minuto, il Brescia alza il baricentro e trova la rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Chancellor, che svetta di testa e batte Ospina, firmando l’1-0 per la formazione di Lopez.

Nella ripresa, gli azzurri partono fortissimo e trovano il pareggio con il capitano Lorenzo Insigne che trasforma il calcio di rigore causa il fallo di mano di Mateju, firmando così l’1-1. Il pareggio del talento di Frattamaggiore regala nuova linfa ai partenopei che alzano il ritmo della contesa e raddoppiano con la perla di Fabian Ruiz, che con un grande sinistro a giro batte Joronen, firmando il 2-1; secondo centro in tre partite per il centrocampista spagnolo dopo la rete in Coppa Italia contro l’Inter. Nel finale, il Brescia va alla ricerca del pareggio ma le speranze della formazione di casa s’infrangono sulla spaccata di Balotelli che finisce alta. Vittoria fondamentale per gli azzurri di Gattuso che si presentano nel migliore dei modi alla sfida di Champions contro il Barcellona.

In merito alla sfida, si è espresso l’allenatore azzurro Gennaro Gattuso che ha dichiarato:”Ci vuole il veleno e ora la squadra mi piace, c’è uno spirito diverso. Non dobbiamo farci sorprendere come fatto oggi. Ci sta andare sotto, ma poi è importante la reazione. Siccome mancano oggi 13 partite alla fine e per andare in Europa bisogna fare 27-28 punti ancora, in questo momento arrivare in Europa League è un qualcosa di importante. Il Barcellona è una grande squadra, ma noi ci giochiamo le nostre carte”.

Condividi su