Elezioni Regionali Campania

Sfida a 4 ad Afragola per le regionali: Con Malerba, Tuccillo, Iavarone e Caiazzo potrebbero contendersi i voti della città

Sarà, molto probabilmente, sfida a quattro rispetto ai voti cittadini ad Afragola per le prossime regionali.
L’unico ad aver già ufficializzato la sua candidatura è Salvatore Iavarone con Europa Verde, ad annunciarlo il leader regionale Francesco Emilio Borrelli nel corso della diretta La Settimana al telefono con i conduttori Maurizio Cerbone, direttore di NanoTV e Antonio Iazzetta, direttore di Cogito.

Nel corso della puntata Antonio Caiazzo,  sentito sulle vicende del consigliere regionale di Forza Italia Armando Cesaro e della decisione di non candidarsi, afferma che il suo leader è il rampollo della famiglia Cesaro e anche se non conferma la sua candidatura,  non la esclude.
Tuccillo, già tre volte deputato, già Sindaco di Afragola e Presidente dell’ANCI Campania, si sta muovendo vestendo i panni del candidato per conto del Partito Denocratico anche se la conferma ufficiale non è ancora arrivata.

Intanto la città è colpita da questa nuova inchiesta della Procura di Napoli Nord e la Guardia di Finanza ha acceso i riflettori su dirigenti del Comune, assessori ed ex sindaci con indagini che stanno riguardando l’ambiente del centrodestra e gli appalti nelle Politiche sociali e i rifiuti.

La sfida a sostegno di De Luca  potrebbe vedere il confronto tra l’ex assessore dell’amministrazione Tuccillo, Salvatore Iavarone e lo stesso Tuccillo che lo sfiduciò, mentre Caldoro dovrebbe vedere l’appoggio del consigliere metropolitano e consigliere comunale Antonio Caiazzo,  figlio deL’ex Sindaco Roberto Caiazzo.
Il quarto uomo è il consigliere regionale pentastellato Tommaso Malerba, 5 anni all’opposizione del Governo De Luca e la nuova sfida della Ciarambino ma con i 5 Stelle saldamento al governo con il PD dopo l’esperienza fallita con Matteo Alvino e La Lega.

NanoTV Pubblicità

Condividi su