Bloccato “O’ Fuoc e San’Antuono”: la denuncia alle autorità di Liberiamo Fratta

Tutto pronto a via Rossini a Frattamaggiore, vicino alle rampe dell’Asse Mediano e alla scuola Enrico Fermi, per fare un bel falo’ di legno e altri materiali inquinanti.
Dal posizionamento del legno, come si vede dalla foto, probabilmente il tentativo di festeggiare “O Fuoc e Sant’Antuono”, vecchia tradizione popolare, che in questo periodo di emergenza Covid, per gli assembramenti, ma anche di emergenza ambientale, siamo in piena terra dei fuochi, evidentemente ha spinto la rappresentanza di Liberiamo Fratta a segnalare subito alle forze dell’Ordine il pericolo imminente.
“Segnalata alle autorità competenti questa catasta di legno, laminati, PLASTICA e chissà quanti altri materiali inquinanti pericolosi per la salute. Non vorremmo che con la scusa della “tradizione do’ fuoche ‘e Sant’Antuono” prendesse fuoco lo scarto delle cantinole svuotate in maniera abusiva e nociva”. Questa la segnalazione di Liberiamo Fratta
Condividi su