Campagna vaccinale Covid, le parole del coordinatore dell’Hub di Pozzuoli

Con la campagna vaccinale siamo a pieno ritmo, abbiamo tre hub, a Pozzuoli, Frattamaggiore e Giugliano e stiamo procedendo in maniera spedita. Grazie anche ad alcune strutture ‘satellite’ ubicate nella Casina Vanvitelliana, a Quarto e Marano” – Sono le parole di Vincenzo Volpe, coordinatore del punto di Pozzuoli e medico di medicina generale.

”La mia equipe è formata da sedici medici, tutti di medicina generale, sette infermieri e sette operatori socio sanitari” – Continua Volpe: “Lavoriamo 12 ore al giorno sette giorni  su sette e non vediamo né casa né affetti familiari. Ma è chiaro che adesso occorre dare la sterzata decisiva. Ma è necessaria un’ampia disponibilità di vaccini. Le Usca stanno svolgendo un compito fondamentale per quel che riguarda i vaccini. Per quel che concerne gli anziani, per ora andiamo da quelli che rientrano nell’ambito dell’assistenza domiciliare integrata. Poi ci sono quelli che hanno fatto domanda di non autosufficienza. In ogni caso, a meno che non ci sia una condizione di oggettiva impossibilità, se si riesce a venire al punto vaccinale è sempre meglio, perché disponiamo di ascensore e carrozzine”.

Volpe conclude anche esprimendo il proprio parere sull’impiego degli specializzandi per le vaccinazioni: “Credo che gli specializzandi debbano toccare con mano quella che è la situazione del territorio. Quando sono entrato per la prima volta al Loreto Mare, ho toccato con mano la realtà. È la migliore palestra. La medicina di famiglia è il futuro, è quella che dovrebbe sorreggere l’intero sistema sanitario”.

Condividi su