Napoli-Lazio: 5-2. Show degli azzurri. Super prestazione di Insigne

Vittoria fondamentale per il Napoli di Gennaro Gattuso che continua la scalata verso la zona Champions. Allo Stadio Diego Armando Maradona, gli azzurri battono 5-2 la Lazio.

Per quanto concerne le formazioniGattuso conferma il suo 4-2-3-1 con qualche modifica rispetto all’undici sceso in campo contro l’Inter: Meret tra i pali; difesa a quattro formata da Di LorenzoManolasKoulibaly e Hysaj. A centrocampo, spazio al tandem BakayokoFabian Ruiz mentre in attacco torna dal 1′ minuto Dries Mertens, sostenuto dal trio di mezze punte formato da InsigneZielinskiPolitano.

Tante conferme in casa Lazio con il tecnico Simone Inzaghi, che opta per il suo canonica 3-5-2: Reina tra i pali; difesa a tre formata da MarusicAcerbi e Radu. A centrocampo, spazio a Leiva, sostenuto ai lati da Milinkovic Savic e Luis Alberto, mentre sulle corsie confermati Lazzari e Fares. Infine, in attacco il tandem offensivo formato dalla coppia CorreaImmobile. Parte dalla panchina Caicedo.

Partita che regala subito emozioni. Infatti, gli azzurri passano subito in vantaggio con Lorenzo Insigne, che trasforma il calcio di rigore causa fallo di Milinkovic Savic su Manolas; il capitano partenopeo non sbaglia firmando l’1-0. L’undici di Gattuso alza il ritmo del match e raddoppia con Politano che con un grande assolo personale firma il 2-0. Dopo la rete siglata dall’esterno partenopeo, la Lazio si scuote e sfiora il 2-1 prima con Correa che colpisce il palo e successivamente con Immobile che calcia a lato.

Nella ripresa, non c’è storia con gli azzurri che chiudono il match prima con la rete di Insigne che con un pallonetto dolcissimo batte Reina, e successivamente con Dries Mertens che con un grande destro sotto la traversa batte ancora una volta Reina. La Lazio dopo le due subite nei primi minuti della ripresa, ha un sussulto d’orgoglio e firma due reti con i due uomini più rappresentativi Immobile e Milinkovic Savic. Nonostante ciò, il Napoli in zona offensiva è straripante e firma la manita con Victor Osimhen che su assist di Lozano firma il definitivo 5-0.

Condividi su