Miasmi misteriosi a Giugliano in Campania, la Regione cerca “annusa-odori”

In Campania la Regione cerca ‘annusa-odori’ per dare la caccia alle cause dei miasmi misteriosi che da anni sono presenti nell’aria della zona di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. Il bando è stato pubblicato dall’Arpac, Agenzia regionale per l’Ambiente della Campania. Vengono offerti 38 euro lordi per tre ore di lavoro.

Possono partecipare alla selezione tutti coloro che hanno compiuto 18 anni e non soffrono di allergie o malattie nasali, dalla rinite alla sinusite.

Una platea potenzialmente molto vasta, ma l’Arpac è stata costretta a ripubblicare in questi giorni il bando con nuova scadenza al 3 giugno dopo che il precedente avviso, uscito a marzo, è andato praticamente deserto.

Sono stati infatti solo sei gli aspiranti esamina-odori, troppo pochi per effettuare le selezioni e scegliere – dopo esami di sensibilità dell’olfatto – coloro che entreranno a far parte dell’elenco di annusatori cui si ricorrerà per studiare il fenomeno dei miasmi. I rilievi scientifici effettuati su aree industriali, reti fognarie e altre possibili origini non hanno dato esito e la speranza è che l’olfatto umano – specie quello di nasi supersensibili – riesca a percepire le sfumature degli afrori pestilenziali che un anno fa hanno costretto gli abitanti di Giugliano e comuni limitrofi a tenere le finestre chiuse malgrado il caldo.

Condividi su