Europa League, Eintracht Francoforte-Rangers: Trionfo ai rigori per i tedeschi

L’Eintracht Francoforte conquista l’Europa League. Al Ramón Sánchez Pizjuán, i tedeschi battono i Rangers ai calci di rigore.

Per quanto concerne le formazioni, il tecnico Glasner conferma il suo celebre 3-4-2-1: Trapp tra i pali; difesa a tre formata da Touré, Tuta e Ndicka. In mezzo al campo, spazio al tandem RodeSow, mentre sulle corsie confermatissimi Knauff e Kostic, tra i migliori della competizione. In attacco, spazio a Santos Borrè, sostenuto ai lati da Kamada e Lindström.

Tante conferme in casa Rangers, con il tecnico Van Bronckhorst che opta per  il suo ormai collaudato 4-2-3-1: McGregor in porta; difesa a quattro formata da Tavernier(capocannoniere del torneo con nove reti), Goldson, Bassey e Barisic. A centrocampo, spazio alla  formata da Lundstram e Jack, mentre in attacco confermato Aribo, sostenuto dal trio di mezze punte formato da Kamara, Kent e Wright.

Parte meglio l’Eintrach con la conclusione di Knauff, fermata dall’ottimo intervento di McGregor; altra occasione per i tedeschi, con la conclusione di Flip Kostic che termina a lato. Dopo il buon avvio della formazione di Glasner, gli scozzesi escono fuori alla distanza e sfiorano il vantaggio con la bella conclusione di Aribo, che sfiora il palo della porta difesa da Trapp. Nella finale della prima frazione, altra chance per i Rangers con Lundstram, il cui colpo di testa viene deviato sopra dalla traversa da Trapp.

Nella ripresa, il match si stappa con i Rangers che passano in vantaggio con la rete di Aribo, che sfrutta l’errore di Sow e Tuta e batte Trapp, firmando l’1-0; primo centro in Europa League per il numero 17 scozzese, nono in stagione. Dopo il vantaggio degli uomini di Van Bronckhorst, i tedeschi reagiscono e sfiorano il pari con Kamada, che con un pallonetto non inquadra lo specchio della porta difesa da McGregor.  Il pareggio è però nell’aria ed arriva al 72esimo con Rafael Santos Borrè, che tramuta in rete il grande cross di Kostic, firmando l’1-1. Nel finale, altra chance per l’Eintrach ancora con Kostic, la cui conclusione termina a lato.

Si va così ai supplementari. Maggiore le occasioni per i Rangers, che sfiorano il vantaggio prima con Kent e successivamente con Tavernier, stoppati da due grandi interventi di Trapp. L’Eintrach si rende pericoloso con la conclusione di Iakic, la cui conclusione termina sopra la traversa.

La sfida si concluderà così ai calci di rigore. Decisivo l’errore dal dischetto di Ramsey che regala il trionfo all’Eintrach Francoforte; grande prestazione di Rafael Santos Borrè, autore del pareggio e del rigore che ha regalato la coppa ai tedeschi, che conquistano il loro terzo trofeo internazionale della loro storia.

 

FOTO: EUROPA LEAGUE

 

Condividi su