Ecco perchè Tecnicamente e tatticamente Raspadori sarebbe l’innesto ideale per il Napoli

Di Flavio Cerbone

Giacomo “Jack” Raspadori classe 2000, brevilineo, veloce, molto tecnico e con un forte estro che ha stregato Luciano Spalletti ed Adl che sarebbe pronto a sborsare una cifra importante per portarsi a casa il fantasista del Sassuolo e renderlo uno degli uomini chiave del progetto di rifondazione del Napoli.

Il giovane talento Sarebbe un colpo importante per gli azzurri, sopratutto poichè è un giocatore molto duttile che con le dovute pinze per le posizioni che può occupare sarebbe uno dei pochi che potrebbe sostituire Dries Mertens, essendo in grado di agire da falso Nueve, esterno di sinistra e Trequartista.

Inoltre un altro vantaggio del suo arrivo sarebbe rappresentato, dalla densità che il Napoli potrebbe creare in area in fase offensiva, essendo Raspadori un giocatore che sa attaccare la porta, con Osimhen che in un ipotetico 4 2 3 1 potrebbe aprire spazi per gli inserimenti del  classe 2000 e far fare faville all’attacco degli azzurri.

Proprio il citato ritorno ad un 4 2 3 1 sarebbe un altro vantaggio del colpo – Raspadori, infatti questo modulo sarebbe davvero ben strutturato con la velocità e la Tecnica di Raspadori, Kvaratskhelia e  del Chucky Lozan0 dietro allo strapotere fisico e la rapidità di Victor Osimhen.

Dunque staremo a vedere se il Napoli forte dell’accordo verbale con il calciatore, la spunterà sulla concorrenza ( della Juventus sopratutto) e si assicurerà uno dei giovani più interessanti del panorama calcistico Italiano.

Condividi su