Tenta suicidio a Portici, salvato da Guardia costiera. Uomo si lancia in acqua nel porto del Granatello

Suicidio sventato dalla Guardia costiera nel porto del Granatello di Portici. I fatti intorno alle 20 di ieri sera, quando un uomo di circa 50 anni, in chiaro stato confusionale, ha tentato di togliersi la vita lanciandosi nello specchio d’acqua sottostante Villa d’Elboeuf.

In soccorso è subito intervenuto un militare della Capitaneria di porto, il capo del II Nucleo operatori subacquei della Guardia Costiera, dislocato in quell’area.

L’ufficiale, nel bel mezzo tra l’atro di un forte temporale, è stato allarmato da rumori e urla ed è intervenuto, portando in salvo sulla banchina l’aspirante suicida. L’uomo, una volta tranquillizzato, è stato prima ricoverato nei locali del Nucleo sub, poi è stato affidato alle cure del personale sanitario del 118, anche con il supporto di una pattuglia dei Carabinieri, nel frattempo intervenuti.

Condividi su