In arrivo la Carta risparmio spesa 2023: quali sono i requisiti per ottenerla?

In arrivo la Carta risparmio spesa, uno strumento con cui verranno erogati alle famiglie più bisognose buoni spesa e altre agevolazioni. Questi potranno però essere utilizzati solamente presso negozi aderenti e su un numero di prodotti limitato e permetterà anche uno sconto extra del 5% presso tutti i punti vendita che aderiranno all’iniziativa.

La Carta risparmio spesa 2023, dovrebbe permettere l’acquisto dei beni di prima necessità (come pane, latte, pasta e così via), alle famiglie con un reddito ISEE uguale o inferiore a 15 mila euro. L’importo del contributo economico da distribuire sulla nuova Carta, sarà determinato dai Comuni, così come la durata e la presenza di altre condizioni.

Per il rilascio dovrebbe essere attivato il medesimo meccanismo utilizzato per la Social card o Carta Acquisti. In questo caso, però, la gestione non sarà affidata ad INPS ma bensì il tutto sarà coordinato dai Comuni.

Quali sono i requisiti per ottenere la Carta risparmio spesa 2023?

Secondo numerosi esperti, il rilascio della Carta risparmio spesa gestita dai Comuni dovrebbe prevede diversi criteri e condizioni necessari per l’individuazione degli aventi diritto, tra cui:

  • ISEE uguale o inferiore a 15.000 euro;
  • età anagrafica;
  • della presenza o meno di trattamenti economici previdenziali e assistenziali;
  • altre forme di reddito percepite;
  • stato di povertà

Condividi su