Illustrati i pericoli di mettersi alla guida dopo l’assunzione di alcool e/o droga: “Amo la vita, se bevo non guido”

Ieri mattina nella sede dell’Automobile Club Salerno è stata presentata l’iniziativa “Amo la vita, se bevo non guido” per illustrare i pericoli dell’uso di alcol e droghe prima di mettersi alla guida di veicoli.

Numeri impressionanti perché sottostimati e che vedono sempre più conducenti di veicoli, moto e mezzi pesanti positivi all’alcol o alle sostanze stupefacenti”

Un appello che l’Aci lancia ai giovani e agli adulti: non assumete alcolici prima di mettervi alla guida, lo stesso vale per sostanze stupefacenti, perché il rischio di incidenti è elevatissimo. Chi ama la vita, se beve non guida. E se si è in gruppo, almeno uno degli amici non beva per riportare in sicurezza tutti a casa”, ha specificato il direttore di Aci Salerno, Giovanni Caturano.

Ogni anno, più di 6.500 incidenti stradali sono causati da alcol e droghe. Gli incidenti stradali sono complessivamente la prima causa di morte per i giovani dai 15 ai 24 anni. Oltre il 90% potrebbe essere evitato adottando comportamenti corretti. Il 9,7% degli incidenti rilevati da Carabinieri e Polizia Stradale è correlato ad alcol; il 3,7% a droga, in aumento rispetto al 2019.

Il 36% delle sanzioni per guida in stato di ebbrezza ed il 57% di quelle per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state elevate in occasione di incidente stradale. Rispetto ai controlli, la percentuale di conducenti con stato alterato a causa di uso di droghe è risultata pari al 8,9% in aumento rispetto al 2019, mentre i positivi all’etilometro sono risultati il 7,3%.
Le contravvenzioni per guida in stato di ebbrezza e guida sotto l’uso di stupefacenti, seppur esigue nel numero, sono raddoppiate tra il 2019 e il 2021. In provincia di Salerno 95 incidenti causati da alcol e droghe, il 20% dei sinistri con gravi conseguenze sulle persone.

Condividi su