Frattamaggiore. Fino a 400 euro mensili per le famiglie più povere con il SIA

Il Sindaco Del Prete conferma il suo slogan: “Siamo e saremo sempre, al fianco dei più deboli”

Dal 2 settembre è possibile richiedere, presso il Comune di Frattamaggiore, un sussidio economico per le famiglie svantaggiate. Si tratta del Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA) e l’ottenimento è subordinato all’adesione ad un progetto di collaborazione, redatto dai Servizi Sociali Comunali, in rete con i centri per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole e i soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolgerà tutti i componenti del nucleo familiare con l’obbiettivo di superare la condizione di povertà ed essere guidati al graduale raggiungimento di una piena autonomia. Questa misura di contrasto alla povertà è stata introdotta dalla legge di Stabilità 2016 e l’importo economico va dagli 80 ai 400 euro mensili. I cittadini interessati ed in possesso dei requisiti richiesti potranno presentare la domanda presso il Comune, che provvederà ad inoltrarle all’INPS, quale soggetto attuatore, al fine di verificare le condizioni previste dal Decreto del 26 Maggio 2016, disponendo del prete 12successivamente l’erogazione del beneficio economico attraverso una carta prepagata. “Il Comune di Frattamaggiore – commenta il Sindaco Marco Antonio Del Preteè a completa disposizione per chiunque voglia accedere al provvedimento perché, come promesso, siamo e saremo sempre, al fianco dei più deboli!”

BANNER 880 IPPOCRATE

Condividi su