La Juventus risponde al Napoli con la stessa arma: il cinismo. Battuto il Genoa per 1-0

Bianconeri che vincono ma non convincono. Decisiva la rete di Douglas Costa nel primo tempo

Sufficiente è il voto che si può dare alla partita disputata dalla formazione di Mister Allegri in occasione del match casalingo contro il Genoa. Una Juventus che si limita a svolgere il più classico dei compitini, portando a casa il massimo risultato grazie ad una rete di Douglas Costa. La squadra bianconera, dopo quest’ ulteriore prova, sembra abbia imparato, nel corso di questa stagione, a diventare cinica, evolvendosi da undici poco equilibrato alla versione decisamente più classica e spietata della Vecchia Signora: quella che vince con il minimo sforzo. Significativo, da questo punto vista, è il dato dei gol subiti, con la difesa costretta a capitolare solo in occasione del gol ininfluente di Caceres, a Verona, nelle ultime 12 gare ufficiali. Una metamorfosi, quella bianconera, che ha consentito ai Campioni d’ Italia in carica di restare in scia del Napoli senza avere la necessità di spendersi in estenuanti goleade come quelle di Udine (2-6) o di Genova (2-4), di inizio stagione. Insomma, una Juventus decisamente più compatta, quella di queste ultime uscite, che non scalda i cuori degli amanti del bel gioco, ma che regala ai tifosi bianconeri quella che, da sempre, dalle parti di Corso Galileo Ferraris, è l’ unica cosa che conta: la vittoria.

Condividi su