La voglia di Aurelio De Laurentiis di rendere grande il Napoli

Non è il primo anno che il Napoli si trova nelle zone altissime di classifica a gennaio. Durante la finestra di mercato invernale, puntualmente, arrivano furenti le critiche ad Aurelio De Laurentiis. Secondo una parte dei tifosi è il principale colpevole nel non portare la squadra a compiere il decisivo step per gli sprint finali di campionato.

I COLPI

Aurelio De Laurentiis sembra, a detta anche dei più scettici, aver cambiato marcia sul fronte degli acquisti. È di dominio pubblico la querelle con Verdi, che poi ha preferito restare sotto la torre degli asinelli. Il presidente non si è dato per vinto e ha prima chiuso con l’Ajax per Amin Younes, strappandolo alla concorrenza dello Schalke 04. Poi si è fiondato diritto su Politano.

 LA SVOLTA

ADL, dunque, sembra aver intenzione di rendere in questa sessione di mercato la squadra realmente competitiva per arrivare finalmente allo Scudetto. Inanellando i colpi giusti e portando alla corte di Maurizio Sarri le tanto agognate riserve, la squadra partenopea potrà essere competitiva in tutti i reparti.

 LA GIOVENTÙ AZZURRA

Il patron partenopeo, ha deciso di puntare forte anche sulla cantera acquistando, dal Real Sport Clube, Vinicius Morais . Dalla prossima stagione andrà a rinfoltire il Giovane Napoli già farcita di giovani promesse. La crescita, nonostante sia lenta, sta avvenendo anche nel campionato Primavera.

Sarà decisivo l’eventuale acquisto di Mattia Politano, oltre al recupero lampo di Milik e Ghoulam, per permettere ai titolari di rifiatare e arrivare carichi per il rush finale di stagione.

Insomma, ADL quest’anno sembra voler fare le cose sul serio.

 

 

 

 

 

Condividi su