Frattamaggiore

Caldo asfissiante e pericolo amianto: l’incubo degli esami al Liceo Durante di Frattamaggiore

Dopo una breve (e lieve) tregua, la colonnina di mercurio tonerà a toccare temperature altissime proprio in concomitanza con l’inizio degli esami di Maturità. Se al ciclone africano e all’ultimo sforzo per ottenere l’agognato diploma non pare esserci rimedio, però, al Liceo Durante di Frattamaggiore è scoppiato il caso.

La visita dell’ASL al Liceo Durante

Nella mattinata di ieri, 17 giugno, gli ispettori dell’ASL hanno fatto visita alla sede di Via Matteotti, scelta quest’anno come luogo in cui saranno svolti gli esami di Stato. Il liceo di Frattamaggiore, come molti sapranno, si sviluppa infatti su tre plessi: via Matteotti, via Don Minzoni e (almeno fino al prossimo dicembre) via Cicerone. Il Dirigente Scolastico, il prof. Giuseppe Capasso, ha disposto che la sede di via Cicerone, dopo la campanella dell’ultimo giorno di scuola, risulti libera da qualsivoglia attività, mentre siano svolti i corsi di recupero nella sede di via Don Minzoni e gli esami di Maturità in quella di via Matteotti.

Peccato, però, la storica sede del liceo non sembri essere la più adatta per superare le ultime fatiche (gli scritti e gli orali) senza eccessivi patimenti. Almeno così la pensano i docenti che – preoccupati di dover passare diverse ore in aule dove batte sempre il Sole (le prove si svolgerebbero al secondo piano di un edificio circondato da vetrate) – hanno richiesto la visita dell’ASL.

La decisione del D.S., tra l’altro, è apparsa ai dipendenti persino contraddittoria. La sede di via Don Minzoni, infatti, risulterebbe molto più fresca per la sua stessa conformazione architettonica. Quest’inverno, gli studenti (come vi hanno documentano le stesse telecamere di NanoTV) sono stati persino costretti a scioperare perché nelle aule si raggiungevano temperature sotto lo zero. Dopo aver lì patito il freddo dell’inverno, i docenti e il personale del Liceo Durante si domandano dunque perché non si possa godere del naturale refrigerio della sede durante l’estate così come successo lo scorso anno.

Probabile Amianto nella sede di via Don Minzoni del Liceo Durante

Amianto Liceo Durante

Probabili tracce di Eternit nei bagni della sede di via Don Minzoni del Liceo Durante

A tale richiesta, però, il DS avrebbe risposto che non è possibile svolgere gli esami nella sede di Via Don Minzoni perché è in atto la rimozione dell’amianto. Tale risposta sarebbe stata data anche agli ispettori dell’ASL. Premesso che, secondo quanto ci denunciano, le tracce di Eternit (presenti nei bagni di via Don Minzoni di cui vi mostriamo le foto) sarebbe ancora tutte da accertare, la risposta appare insoddisfacente.

I quesiti che si pongono al Dirigente Giuseppe Capasso sono dunque due: Se è vero che c’è pericolo di contaminazioni da amianto, perché mettere a rischio la salute degli studenti che frequenteranno i corsi di recupero? Se, invece, non c’è pericolo, perché non permettere agli studenti e a tutto il personale del liceo di affrontare gli esami senza essere asfissiati dal caldo?

La risposta del Liceo Durante

Intanto il Dirigente Scolastico del Liceo Durante, Giuseppe Capasso, fa sapere che “gli esami di stato si sono fatti nella sede di via Matteotti anche negli anni scorsi. Lo scorso anno le commissioni furono divise per la presenza di lavori in via Matteotti. Quest’anno la divisione delle commissioni non si è resa necessaria e sarebbe stata poco auspicabile, dal momento che la sede di via Matteotti è la sede centrale ospita gli uffici di segreteria e la presidenza, che sono indispensabili per svolgere la parte burocratica e di documentazione degli esami. Inoltre la sede di via don Minzoni non è abbastanza grande per ospitare tutte le commissioni senza che si crei interferenza tra le stesse. Riguardo al caldo, vogliamo tranquillizzare le famiglie dicendo che tutte le aule sono state dotate di ventilatori. Tutti, docenti interni ed esterni, presidenti di commissione e personale ATA e tecnico amministrativo stiamo lavorando per svolgere questo esame di stato al meglio, nell’interesse dei ragazzi che frequentano la scuola e del personale che lavora ogni giorno per il conseguimento del miglior risultato possibile“.

Condividi su