L’INPS torna a Frattamaggiore, entusiasta il Sindaco: “Una battaglia iniziata il 16 novembre del 2015 e finalmente vinta”

Il 16 dicembre 2015 la sede INPS in via Ianniello a Frattamaggiore chiude definitivamente la propria operatività sul territorio. la decisione era stata decretato il 13 novembre 2014 e con determina commissariale n° 13 vennero soppresse la sede di Arzano e Frattamaggiore.

A distanza di poco più di 4 anni l’INPS torna nella città di Francesco Durante. Un sopralluogo nei giorni scorsi del direttore metropolitano Roberto Bifundi accompagnato dal Sindaco di Frattamaggiore a Fracta Labor, nel centro servizi dell’area PIP e l’impegno a breve di sottoscrivere il precontratto che consentirà all’ENTE di poter adeguare i locali alle esigenze dell’Agenzia territoriale. Entusiasta il Sindaco di Frattamaggiore, Marco Antonio Del Prete che sottolinea: “Quando sono diventato Sindaco la decisione già era stata presa, per motivi di razionalizzazione della spesa la sede INPS sarebbe stata accorpata a quella di Afragola. Da quel 16 novembre 2015, data dell’effettivo trasferimento, non abbiamo mai abbandonato l’idea che gli uffici potessero tornare nella nostra città. Il 31 ottobre di quest’anno l’autorizzazione al trasferimento della Direzione Generale ha messo un punto sulla vicenda, l’INPS torna a Frattamaggiore, una notizia straordinaria per tutti noi. Ciò darà lustro alla nostra città e creerà un indotto considerevole, portando a tutti frattesi un servizio importante a portata di mano. Adesso chiederemo alla Città Metropolitana anche la possibilità di un collegamento su gomma”. 

 

 

 

Condividi su