Alessandro avra’ la sua classe con il sostegno: la vicenda del disabile trasferito da Modena ad Afragola trova una soluzione

Decisivo l’intervento sul sottosegretario all’Istruzione Sasso da parte dell’Associazione La Battaglia di Andrea

Ancora decisivo l’intervento dell’associazione La Battaglia di Andrea in una vicenda che ha fatto parlare molto la settimana scorsa; finalmente il piccolo Alessandro, bambino disabile trasferito da Modena ad Afragola, Bufera sul sottosegretario Sasso per i ricorsi contro il MI della moglie -  Tuttoscuolaè stato iscritto a scuola e questa mattina, fa sapere la mamma, si è sta concludendo l’iter con l’invio della documentazione dalla vecchia alla nuova scuola attraverso la famiglia.

L’attivissima associazione si rivolse nei giorni scorsi al sottosegretario all’istruzione Rossano Sasso, con il quale già in un recente passato ha collaborato per aiutare altri bambini disabili vittime di ingiustizie. Sasso immediatamente si è mobilitato contattando il direttore dell’USR Campania prof. Acerra che ha disposto l’assegnazione di un posto di sostegno in deroga per il bambino, consentendo, così, l’iscrizione.

“É spiacevole dover condurre ogni volta una battagliadichiara Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andreama se serve per ottenere risultati positivi per i bambini lo facciamo e lo faremo in futuro. Ringraziamo l’onorevole Sasso per averci supportato in quest’ulteriore battaglia in favore di un bambino disabile – prosegue – e ringraziamo anche il dottor Acerra, direttore dell’USR Campania, per il suo intervento risolutivo. É nostra volontà conoscerlo di persona e stringergli la manoconclude la Maraucci aggiungendovorremmo creare un contatto diretto anche con lui, perché talvolta è proprio la mancanza di comunicazione la causa dei problemi come questa vicenda testimonia. Molto vicino alla famiglia del bambino e all’associazione anche il sindaco di Afragola Antonio Pannone”.

Condividi su